Resoconto Linux Installation Party al Caffé Basaglia

Il Caffé Basaglia si è dimostrato un luogo adatto al LIP, l'affluenza del pubblico è stata buona e quasi tutti se ne sono andati via contenti col loro Linux installato e configurato.







[video 1] + [video 2] (tnx d1s4st3r)

Alcune note

Infrastruttura hardware e mirror

Tutta l'infrastruttura hardware dovrebbe essere testata già a casa. Il mirror di tutti i repository può essere utile in assenza di rete, ma con una connessione disponibile sarebbe molto più flessibile una cache/proxy sui pacchetti già richiesti da qualcun'altro.


Lingua italiana, Codec e altro sw brutto ma necessario

Finita l'installazione ci sono alcune modifiche quasi inevitabili, che forse varrebbe la pena automatizzare, qualcosa del tipo:

$ sudo apt-get install flashplugin-nonfree mplayer rar gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse

Distribuzione Stabile vs Instabile

Meglio entrambe, come qualcuno ha visto in alcuni casi la versione instabile è più stabile della stabile e viceversa. Soprattutto se si tratta di hardware recente.

NB: Esistono dei portatili (Toshiba) che non leggono i cd riscrivibili, incredibile.


Modem usb Conexant & C.

Nonostante qualche tentativo (Ubudsl), non c'é ancora un modo per farli funzionare semplicemente. Bisogna quasi sempre estrarre un firmware e per farlo ci va build-essential, ma questo pacchetto va scaricato a parte.. quindi è un cane che si morde la coda.

Un altro problema è che su internet c'é una quantità di guide tutte più o meno obsolete.

Esempio: Vodafone Huawei E220, c'é una guida, ma c'é qualche apice fuori posto. Grazie a Bob, che dopo avermi rovinato /etc/wvdial.conf, se n'é accorto.


Marketing locale e web

La notizia è girata a dovere sia localmente che sul web. Il canale privilegiato è stato quasi sempre il link passato da un amico, che a sua volta l'aveva trovato sul web.

Il luogo non influsce più di tanto sulla motivazione, ma se è verso il centro è meglio.









corso javascript