Linux Day Torino 2012, Report dai dati del questionario e ringraziamenti

Il Linux Day Torino 2012 è passato e nonostante il cambio di location si può dire che il rodato "Format Linux Day" ha tenuto.

Tra le novità di quest'anno i volontari di supporto, le riprese professionali dei talk e il questionario, oltre al classico LIP (Linux Install Party). Un doveroso grazie a tutti quelli che hanno lavorato dietro le quinte.

Veniamo ai dati. Quest'anno i partecipanti al Linux Day hanno potuto lasciarci un feedback così da capire meglio a che target ci stiamo rivolgendo e qual'é il loro grado di soddisfazione.

Questionnaire-foo

Non trovando un software all-in-one che facesse al caso mio, me ne sono fatto uno ed è open source su Github.
Funzionalità principali:

  • Semplicità e compromessi. Domande a risposta multipla obbligatorie, domande libere opzionali.
  • Editor WYSIWYG delle domande, ma anche in JSON
  • Database-less, Schema-less. I dati sono salvati su file JSON
  • Veloce visualizzazione dei dati aggregati

La validazione viene fatta solo via client e se volete fare delle personalizzazioni più spinte vi consiglio di fare un fork di Questionnaire-foo

Domande & Risposte

Entriamo nel merito del questionario e sotto trovate le rispettive domande e risposte.

  • c3 Come voti la qualità del LIP (supporto alle installazioni) ?
  • c4 Come voti la qualità dei talk?
  • c5 Come vedi questo Linux Day?
  • c9 Da quanti anni vieni al Linux Day?
  • c13 Conosci personalmente qualche organizzatore del Linux Day Torino?
  • c16 Quale luogo preferisci per il Linux Day?
  • c20 Hai già provato un LiveCd di Linux sul tuo PC?
  • c23 Come sei venuto a conoscenza del Linux Day?
  • c37 Sesso
  • c40 In quale posizione si trova il primo valore di un Array? (linguaggi moderni)
  • c45 Quale sistema operativo usi abitualmente?
  • c50 Quale sistema operativo per smartphone usi abitualmente?
  • c56 Che età hai?
  • c64 Dove studi o studiavi?
  • c68 Che attività svolgi?
  • c75 Qual'é la tua situazione lavorativa?

Commento ai dati

I dati rappresentano circa il 2-3% della popolazione/partecipanti, i grafici a torta sono fatti solo sulle domande non libere.

  • Gradimento. I talk, (c4) sebbene trattino di argomenti sia base che avanzato, hanno avuto un numero di voti buono(4), ottimo(5) altissimo e nonostante la difficoltà a vedere le slide proiettate.
  • LIP (c3) ha avuto un buon successo, ma ha riguardato meno persone, infatti i non so(3) sono stati più alti.

Tipologia di utenti.

  • Il 75% ha indovinato dove si trova il primo elemento di un array, ma solo il 30% si definisce "programmatore".
  • Il 75% provato un LiveCD di Linux (c20), ma poco più della metà lo usa come sistema operativo principale.
  • (c9) Poco più della metà dei partecipanti sono al primo Linux Day, l'altra meta circa sono veri e propri aficionados (3+ Linux Day frequentati).
  • (c13) Poco più della metà metà non conosce uno dei tanti dello staff del Linux Day e se andiamo a vedere (c23) ed escludiamo amici e altro, chi ha portato i "nuovi partecipanti" sono stati: siti internet, poi social e volantini, infine l'Informagiovani che comunque ha contribuito.

Tra le altre informazioni che emergono, ma che non sono rappresentate graficamente: ZioBudda è stato citato più volte come fonte di informazione Linuxara italiana e circa la metà proviene da Torino. Un'altro dato importante che non si vede è che nessun partecipante del campione è venuto al Linux Day perché l'ha trovato su Radio/TV/Giornali.

Nei suggerimenti a parte i complimenti viene segnalato più volte:

  • di dedicare più tempo agli aspetti pratici (dimostrazioni). Qui servirebbe più tempo per domande e risposte in libertà, oppure dei workshop tematici per tutta la durata dell'evento. Segnalo che è in corso anche un corso di Linux gratuito e aperto a tutti del Politecnico di Torino
  • e che ci vorrebbe un luogo più adatto per i talk. Quindi aule capienti e pareti videoproiettabili.

Chiudo ancora ringraziando tutti, sia lo staff che i fedeli visitatori.

 

corso javascript