2 parole sui sushi, ricette italian style

Se non avete mai provato la cucina giapponese(non solo sushi) vi consiglio di farvi un idea andando in qualche ristorante a nastro dove si paga il fisso.

Ci sono anche le gastronomie giapponesi, ma hanno dei prezzi stratosferici e con 10€ potreste rimanere delusi, oltre che affamati.







Una volta che vi siete tarati i gusti, potete provare a fare anche voi i mitici sushi e magari personalizzarli anche un pochino.


Sushi italian style

Strumenti

  • Stuoia per fare i rotolini
  • coltello lungo e affilato

Ingredienti

  • Riso normale (non Basmati)
  • Semi di sesamo
  • Pesce spada / tonno / salmone (meglio il trancio)
  • Salsa di Soja (meglio giapponese)
  • Pasta Wasabi (conosciuto al Nordest come rafano, occhio che è forte)
  • Aceto
  • Fogli di alga Nori

Preparazione ed esperienza personale

(Mi scuso in anticipo con i maestri giapu ma ho dovuto riadattare qualcosa)



Riso

Prendete il riso necessario e lavatelo fin quando l'acqua non è più tanto bianca, poi mettetelo in una pentola con l'acqua e fatelo cuocere fin quando non diventa gommoso, giratelo frequentemente e se fa troppa schiuma diminuite la fiamma. Durante la cottura aggiungete un po' di aceto, sale e zucchero.



Scolate bene il riso e mettelo ad asciugare in una ciotola (meglio se di legno)



Lasciate i semi di sesamo in un pentolino coperto con sotto una fiamma bassa.

Pesce

Se il trancio è largo tagliatelo in 2 strisce più piccole, poi con il coltello affilato togliete la pelle tenendo il pesce premuto contro il tavolo.

Dopo un po' di tentativi la pelle col bianco dovrebbe rimane sul tavolo e sollevando pian piano il pesce vi dovrebbe rimanere il trancio pulito.



Togliete evetuali spine e lavate il trancio.



La parte striata lasciatela per metterla sul riso, il rimanente fate delle strisce per i rotolini.

Rotolini

Prendete una tazza con dell'acqua, della carta assorbente e un cucchiaio.

Prima di usare l'alga passate il foglietto su un fornello per farla seccare ulteriormente, non fatela piegare o bruciare.



Disponete il riso su 2/3 del foglio e aiutatevi col cucchiaio per schiacciarlo. Riempite bene i bordi, che sono la parte più difficile, e proseguite verso l'interno.

Appoggiate il foglio sulla stuoia e a distanza di 1cm dal riso verso di voi, mettete la striscia di pesce con eventualmente una puntina di wasabi spalmata (o volendo anche delle striscioline di avocado o omelette sottile).



Fate sporgere un po' il foglio dalla stuoia e fate il primo mezzo giro, sollevate la stuoia e chiudete il rotolo.



Taglio a metà, poi tagliate 2 a 2 in 6 pezzi e quando la lama è sporca di riso, pulitela con la carta assorbente.

L'acqua vi serve anche se volete pulirvi le dita, così da evitare un impriastro.



Fate attaccare il sesamo su una faccia del rotolo e sono pronti.

Nuvolette

Quando vi siete stufati di fare rotolini, fate delle polpettine di riso, schiacciandolo bene, e appoggiatele su un piatto.

Lavatevi le mani e tagliate a fettine il trancio striato e disponetele sopra.



Si mangia!



Un piatto, una puntina di wasabi, zenzero fresco(giallo) o conservato(rosa), salsa di soja e combinateli a vostro piacimento.

Buon appetito.




  • sesamo nero (non è bruciato è prorio così)
  • striscia di nori
  • wasabi
  • zenzero fresco
  • rucola e noce moscata
  • al vapore o asciugato al forno
  • curry
  • cucurma

corso javascript