Ti avanza RAM, usala come Ramdisk!

Ci sono delle applicazioni (es. flashplayer) che usano avidamente la cartella /tmp per sversare quanti più dati possibili.

Ogni volta che carichiamo un video (es da YouTube) facciamo cache della parte che segue, poi cambiamo video e la cancelliamo, quindi è un continuo leggi/scrivi sul disco e poi ci lamentiamo che la temperatura del hard disk è come quella della bistecchiera... il ramdisk è la situazione ideale per queste situazioni.



Attenzione: i dati salvati nel ramdisk spariscono ogni volta che riavviamo il PC. Utilizzate questa tecnica solo per file temporanei che vi serve avere un accesso veloce.

Che fare? Controllate quanta RAM vi avanza per fare il ramdisk

free -m

Se una volta aperti tutti i programmi che usiamo di solito ci avanza della RAM, possiamo utilizzarla come se fosse un vero e proprio disco aggiuntivo.

Ecco come:

Kernel Linux

NOTA. Se vi accontentate di 64mb, gli utenti di Linux Ubuntu possono saltare questo passaggio.

sudo gedit /boot/grub/menu.lst

Cercate o aggiunegete la seguente riga nelle opzioni di default e mettete la dimensione del vostro ramdisk.

Lasciate la riga commentata.

Per gli altri, aggiunegete ramdisk_size=<numero byte> nel kernel che volete.

# kopt=root=UUID=6cbcd6e9-f913-48fc-a341-c5f05eb57b21 ro ramdisk_size=<dimesione in byte del ramdisk>

Controllate che l'opzione venza aggiunta ai kernel che avete

sudo update-grub

Script di avvio

sudo gedit /etc/init.d/mount-ramdisk.sh
# Modificatelo con quello che volete nella memoria volatile
mke2fs -q -m 0 /dev/ram0
mount /dev/ram0 /tmp
chmod 777 /tmp
ln -s /etc/init.d/mount-ramdisk.sh /etc/rc2.d/S01mountramdisk

Fatto, dal prossimo riavvio la vostra cartella /tmp è in ram e il vostro hard disk sarà di meno un macina caffé bollente.

corso javascript