Softair, FPS oltre al videogioco

I videogiochi FPS (come Rainbow Six o altri giochi) sono belli, ma provare in prima persona sparare, nascondersi e scattare è tutta un'altra cosa.
Softair (o Air Soft in inglese) è una simulazione militare fatta con pistole e fucili ad aria compressa e per quanto possa sembrare realistica è una pratica sportiva totalmente sicura, a patto di usare le dovute protezioni.


(Io che provo Softair per la prima volta)


Quello che segue sono alcune mie considerazioni dopo aver provato per la prima volta softair, quindi consideratele come tali e non consigli di un esperto.

Contesto

Le partite (combat) possono essere fatte in luoghi aperti o chiusi, solitamente vengono informate le forze dell'ordine dell'utilizzo di alcuni boschi privati. Per tanto non si tratta solo di sparare o fare assalti, ma anche di mimettizzarsi e muoversi in un contesto che può essere difficile. Anche la pazienza e l'effetto sorpresa sono delle caratteristiche da prendere in considerazione.

Gioco e regole

Ci si sistema e se uno viene colpito da un pallino si dichiara colpito, alza la mano e si allontana dalla zona del conflitto.
Purtroppo non esiste un metodo certo e indipendente per sapere se il nemico è stato colpito. Se i pallini sono di plastica bianca si riesce comunque ad intuire la traiettoria, se invece sono neri è davvero molto difficile verificarne visivamente gli effetti.

Protezioni e attrezzatura

L'attrezzatura di base è un fucile e una protezione per gli occhi. Se portate gli occhiali di solito vengono usate delle maschere con delle retine metalliche, altrimenti potete usare un paio di occhiali con delle lenti apposta. Tenete conto che gli occhiali si potrebbero appannare se non sono abbastanza areati.
Se volete una sicurezza massima optate per una maschera facciale completa.

Altri accessori

A seconda dell'ambiente e delle vostre preferenze altre protezioni potrebbero essere davvero utili.
Mimetica. Una felpa e dei pantaloni non sgargianti vanno bene, ma con una mimetica vi mimetizzate decisamente meglio.
Cappello largo o cappuccio o passamontagna leggero, per proteggervi le orecchie.
Anfibi. O comunque scarponcini alti per prevenire le storte.
Guanti. Ortiche, spine sono sempre in agguato.
Sciarpa o kefia. Per proteggere la gola.
Gilet con cerniere. Utile per tenere più caricatori e altri oggetti.


(Una parte delgruppo, Il terreno di gioco e un fumogeno in esaurimento)

Per ora è tutto, se non l'avete ancora visto c'è un video fatto bene, se volete provare questa esperienza e non conoscete nessuno potete contattare uno dei tanti club sparsi per l'Italia.

corso javascript