Rails 3 rilasciato, ecco le novità

Il più famoso framework web MVC, ispiratore di framework analoghi in altri linguaggi non ruby è stato rilasciato. Rails 3 è internamente molto diverso da Rails 2 perché è frutto di un merge (ex framework Merb) e di altre standardizzazioni che ci sono state in ambito Ruby.

Ecco brevemente le feature più interessanti:

Applicazioni montabili

Ovvero porter montare applicazioni diverse su path diversi del sito. Le applicazioni possono essere anche scritte in altri framework Rack-compatibili

Query componibili

La mappatura query db -> oggetto ruby (ORM) viene fatta da un nuovo componente interno chiamato Arel

Più modulare, più Rack

Rack permette di condividere separatamente funzionalità complesse, con controller e view, come un'autenticazione (es Devise).

Mantenimento dell' ecosistema ruby e dipendenze

Bundler è un altro componente nuovo gestisce le dipendenze gem a livello di progetto, così da poter gestire contemporaneamente versioni diverse della stessa libreria sullo stesso sistema.

Codifica Utf8 di default

Indipendentemente che usiate ruby >=1.8.7 o ruby 1.9/2.0 la codifica di default ora è utf8.

Unobtrusive Javascript

I componenti del framework che richiamano funzionalità avanzate (come link remoti asincroni) non scrivono più javascript inlinea, ma utilizzano delle tecniche HTML5 per poi essere richiamate dalla libreria js prescelta (JQuery, Mootools,..)

Protezione dagli attacchi XSS di default

Il testo proveniente dai form può essere considerato HTML Safe, eventuali script javascript maligni saranno non saranno eseguiti.

Maggiori informazioni ed esempi di codice

Annuncio ufficiale
Guida ufficiale
Slide 1, 2

Dateci un'occhiata!

corso javascript