La Microsoft distribuirà i codec proprietari per Silverlight/Moonlight, ma dimenticatevi OGG

Miguel de Icasa chiarisce i molti dubbi che affliggono Silverlight/Moonlight su Linux.

  • Microsoft darà a Novell il codice della test suite di Silverlight e le specifiche, quindi Moonlight e Silverlight dovrebbero comportarsi allo stesso modo.
  • Microsoft distribuirà dal proprio sito i codec proprietari per poter vedere i video in Moonlight e Novell li pacchettizzerà in RPM e DEB.
  • I video dentro Moonlight/Silverlight potrebbero essere anche nel formato libero da brevetti OGG, ma è difficile che la Microsoft adotti questo codec tra quelli ufficiali.

Il top delle applicazioni web2.0 attuali sono AJAX + FLASH, tipo Google Analytics, che utilizza html e javascript per l'interfaccia e flash per i widget tipo i grafici, ma in futuro le cose potrebbero cambiare.



Le tecnologie concorrenti sono molte; la convergenza tra applicazioni desktop e web è prossima, ma fin quando non ci sarà una base aperta e credibile, ci sarà ancora Flash ad accompagnarci. Tra l'altro in Ubuntu Gutsy Flash sarà dispinibile anche ai non-x86 tramite Gnash.



Flash è stato il pioniere del settore multimediale del web, si trova su più del 90% dei browser, funziona su applicazioni desktop e mobili ed è usato dai siti più importanti.

Non averlo in formato proprietario sarebbe più grave che non averlo proprio. Si può dire lo stesso per Silverlight?



In conclusione, Silverlight sarà anche interessante e programmabile in IronRuby/IronPython, ma se rimane:

- una piattaforma minoritaria
- vincolato ai codec proprietari della Microsoft


Adesso non vedo nessun motivo perché lo si debba supportare a queste condizioni sottomesse.

corso javascript