Habemus driver! Addio Fglrx su Ubuntu 9.10 Karmic

Quando sono passato da una scheda video Nvidia a una Ati/Amd/Radeon sapevo di rischiare. Nvidia mi aveva sempre fornito un driver buono anche se proprietario, mentre il supporto Ati aveva sempre lasciato desiderare (per lo meno per sentito dire).
Nonostante tutto ho fatto il grande salto ed è da circa un anno che ho una scheda Radeon 4850. All'epoca era quella che offriva il miglior rapporto prestazioni/prezzo e il fatto che prima o poi avrebbe avuto un driver 3d open source mi ha convinto a percorrere questa strada.

La dura realtà

Il driver fglrx, oltre ad essere incompleto, ha sempre funzionato a singhiozzo su Linux e a ogni salto di versione smetteva di funzionare, d'altra parte quello open source procedeva a rilento e non implementava il 3d sulle schede video recenti.

Come se non bastasse su  Ubuntu Karmic il driver Catalyst 9.10 fglrx 8.66666666 non va più e funziona senza il 3d, davvero frustrante.

 

La buona novella

Quasi per caso leggo questo post sul forum internazionale di Ubuntu e anche se non si trattava della mia scheda video decido di provare. Inoltre è stato l'unico spiraglio sensato per tentare di ripristinare il 3d.

Ebbene? Funziona!
Aggiornando il kernel e Xorg da PPA molte nuove schede Radeon sono supportate!

Non ho notato alcuna instabilità e i video si possono vedere con Compiz attivo e senza sfarfallio, cosa che non era possibile con fglrx. L'unica pecca è che programmi che hanno parti OpenGl al loro interno funzionano meglio senza Compiz attivo (es Google Earth).

 

corso javascript