linux

Giochi su Linux: Benchmark 3D con OpenArena

Se volete valutare obiettivamente le prestazioni 3D del vostro sistema, glxgears è poco indicativo è meglio usare un caso concreto: es. OpenArena

sudo apt-get install openarena

Installazione del benchmark

Fate uno script o copiate sul termale le seguenti righe:

mkdir $HOME/.openarena/baseoa/demos
cd $HOME/.openarena/baseoa/
wget http://people.freedesktop.org/~anholt/benchmarking/anholt.cfg
cd demos/
wget http://people.freedesktop.org/~anholt/benchmarking/anholt.dm_68

Esecuzione del benchmark

openarena +exec anholt 2>&1 | egrep -e '[0-9]+ frames'
840 frames, 13.8 seconds: 60.7 fps

Aumentare e diminuire gli FPS

Lo stesso test può dare risultati diversi a seconda di molti fattori, il più rilevante è il Window Manager
Compiz:    23.8 fps
Metacity: 48.0 fps
Nessuno:    59.6 fps

Provare per credere, per non caricare alcun wm vi basta selezionare al login Opzioni > sessioni > Terminale d'emergenza (carica solo xterm)

Analisi del benchmark e conclusioni

L'output si riferisce alle impostazioni grafiche attuali del gioco, se avete modificato qualcosa iniziate col testare la modalità Normal (640x480).
La giocabilità è soggettiva, ma se non riuscite ad avere almeno 30 fps con una risoluzione adeguata, lasciate perdere i giochi 3d.

Resoconto Linux Installation Party al Caffé Basaglia

Il Caffé Basaglia si è dimostrato un luogo adatto al LIP, l'affluenza del pubblico è stata buona e quasi tutti se ne sono andati via contenti col loro Linux installato e configurato.

[video 1] + [video 2] (tnx d1s4st3r)

Alcune note

Infrastruttura hardware e mirror

Tutta l'infrastruttura hardware dovrebbe essere testata già a casa. Il mirror di tutti i repository può essere utile in assenza di rete, ma con una connessione disponibile sarebbe molto più flessibile una cache/proxy sui pacchetti già richiesti da qualcun'altro.

Lingua italiana, Codec e altro sw brutto ma necessario

Finita l'installazione ci sono alcune modifiche quasi inevitabili, che forse varrebbe la pena automatizzare, qualcosa del tipo:
$ sudo apt-get install flashplugin-nonfree mplayer rar gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse

Distribuzione Stabile vs Instabile

Meglio entrambe, come qualcuno ha visto in alcuni casi la versione instabile è più stabile della stabile e viceversa. Soprattutto se si tratta di hardware recente.
NB: Esistono dei portatili (Toshiba) che non leggono i cd riscrivibili, incredibile.

Linux Installation Party al Caffè Basaglia

Se vuoi provare Linux, ma non sai da dove iniziare i ragazzi del TLTF(*) ti aiutano ad installarlo.
Sabato 19 Aprile si terrà al Caffè Basaglia (via Mantova 34, Torino) il 2° LIP (Linux Installation Party), quindi se l'argomento ti interessa e abiti nei paraggi vieni a farti un giro.

(Il sorgente SVG del volantino è disponibile)

(*) Torino Linux Task Force. Non si tratta dell'ennesimo G/LUG di Torino ma semplicemente di un gruppo nato dopo il Linux Day dello scorso anno.
A tempo debito la mailing list verrà riattivata e chi vorrà partecipare attivamente all'organizzazione del Linux Day del 2008 potrà farlo.
Un saluto al GLUG, GNUG, Linux@polito, Linux@unito che promuovono Linux e Il software libero a Torino.

Funzionerà il tale Hardware su Linux?

Te lo dice Smolt. Il programma è ancora sperimentale, ma già si può avere un'idea della sua utilità.
Un qualsiasi utente, anche da LiveCD, potrà sapere quali componti saranno supportati da Linux e quali no.

Installazione ed esecuzione (per tutte le distro)

git clone git://git.fedorahosted.org/smolt.git
cd smolt
sudo ./client/smoltGui.py

Una volta inviati i dati al server vi verrà creato un profilo (tipo questo) dove è specificato il supporto per ogni chipset identificato.

10+ priorità per migliorare Ubuntu

Nuove funzionalità (o mancanti)

1. CTRL+Z su Nautilus e CTRL+C/CTRL+V ovunque





2. Migliorare la sincronizzazione con Pocket pc, cellulari,..


3. Migliorare il supporto ai modem ADSL USB


4. Velocizzare Ubuntu


5. Ridurre il consumo di RAM


6. Integrare OBEX al supporto Bluetooth (per trasferire i file)


7. Una GUI per gestire il firewall ufw


8. PolicyKit in Nautilus e per tutte le azioni che richiedono privilegi superiori.


9 Benchmark per misurare le prestazioni del sistema


10 Una GUI per lo scanner umana


Pulizia

Rimuovere "Dive into Python" da ubuntu-desktop

Pimp my Gedit (Was: Textmate for Linux)

UPDATE 2014: This post is pretty old and Gedit didn't evolve much. If you are really interested in a Text Editor for Linux and other OS, which is Open Source and modular.. I raccomend Atom Editor!
Gedit is the default text editor provided with Gnome in Ubuntu and other distro. It look very simple, but it extensible with plugins.
Here a list of some cool features and styles you can add it.

UPDATE: here is a Linuxcast video with gedit and the main features and shortcuts.

This Howto is for Gedit >= 2.20 for an older version take a look here.

Official plugins

Session Saver: you can save the status of the tabs/files opened
Snippets: use quicly the most useful piece of code
File Browser Pane: a mini file browser embedded in the editor
Code comment: a shortcut to comment your code. Many languages are supported

You can install them with:

Amd 3870 o Nvidia 8800/9600 su Linux?

Finalmente è uscita una recensione che aiuta a fare chiarezza. Le schede video di nuova generazione introducono diverse tecnologie, ma il loro supporto per Linux non è affatto scontato.


Prestazioni su Windows XP, immagine di Tom's Hardware.

Da una parte abbiamo Nvidia che continua a rilasciare dei driver proprietari per Linux/Unix ben fatti e dall'altra c'é Amd che supporta Linux da meno tempo, ma sta rilasciando le specifiche e driver 3d open source.

Attualmente le schede Ati/Amd sono più lente a renderizzare le librerie Gtk, mentre le schede Nvidia non implementano ancora l'accelerazione PureVideo HD su Linux.

In conclusione, Phoronix consiglia la 9600GT se si considera di utilizzarla in dual boot con Windows, ma la partita è ancora aperta perché la 3870 potrebbe calare di prezzo e quindi offrire il miglior rapporto prezzo/prestazioni.

Vedi anche ati vs nvidia sul forum di ubuntu.

Contest: un pc con Linux in regalo da Danirevi

Danirevi festeggia il suo primo anno di attività mettendo in palio un pc con Linux gOS. Il pc in questione è particolarmente indicato per l'utilizzo sul web e ha un consumo ridotto.

Caratteristiche tecniche:
CPU: Intel Celeron 420 1.6Ghz 800fsb 512K Cache
Scheda madre: Asrock Conroe1333-D667 Chipset Intel 945GC
Memoria: 512MB DDR2-667 Kingston
Scheda video: Intel Graphics Media Accelerator 950
Scheda audio: 7.1 CH Windows® Vista™ Premium Level HD Audio (ALC888 Audio Codec)
Hard disk: Maxtor 80GB Sata2
Unità ottica: Lettore DVD Dual LG 16x
Case: Codegen 3D19-ca
Alimentatore: Codegen 450W
Dissipatore: Originale Intel
Porte di connessione: HD 8CH I/O
- 1 x PS/2 Mouse Port
- 1 x PS/2 Keyboard Port
- 1 x VGA Port
- 1 x Parallel Port (ECP/EPP Support)
- 4 x Ready-to-Use USB 2.0 Ports
- 1 x RJ-45 Port
- HD Audio Jack: Side Speaker / Rear Speaker / Central / Bass / Line in / Front Speaker / Microphone
Software a corredo: gOS, basato su Ubuntu Linux, vi permette di avere un interfaccia di utilizzo semplice ed intuitivaIl pc viene fornito anche con tutti i driver per un’eventuale installazione Windows.

Backup funzionante di GRUB su memoria usb

Molti BIOS moderni supportano il boot da usb oppure non sempre si ha la possibilità di usare un LiveCD, di fatto, farsi un backup di GRUB su chiavetta usb può ritornarci molto utile in moltissime occasioni.

Inserite la chiavetta usb

 $ mount

...
/dev/ram0 on /tmp type ext2 (rw)
binfmt_misc on /proc/sys/fs/binfmt_misc type binfmt_misc (rw,noexec,nosuid,nodev)
/dev/sda1 on /media/disk type vfat (rw,nosuid,nodev,shortname=mixed,uid=1000,utf8,umask=077,usefree)

Nel mio caso è stata montata in /media/disk e il device è /dev/sda

$ mkdir /media/disk/boot
$ cp /boot/grub/ /media/disk/boot -R
$ gedit /media/disk/boot/grub/menu.lst

...
title Ubuntu 7.10, kernel 2.6.22-14-generic
root (hd0,4)
kernel /boot/vmlinuz-2.6.22-14-generic ...
initrd /boot/initrd.img-2.6.22-14-generic
quiet
...

Ci saranno vari blocchi tipo quello sopra, sostituite "hd0" con "hd1", questo perché "hd0" in questo caso sarà la chiavetta stessa, mentre "hd1" sarà il primo hard disk.
Ovviamente questa modifica potete farla anche a mano nel prossimo riavvio.

A questo punto i file che interessano al grub minimale sono sulla chiavetta e potete dare:

$ sudo grub-install --root-directory=/media/disk /dev/sda

Dopo aver riavviato il GRUB di riferimento sarà quello della chiavetta

Test

Senza riavviare, se avete qemu potete provarla con

$ qemu /dev/sda

Ripristino di GRUB sull' hard disk

Selezionate il kernel che vi interessa dal GRUB di backup dopodiché:

$ sudo grub-install /dev/hda

Non c'é bisogno di specificare quale configurazione utilizzare perché verra usata "/boot/grub" che è quella di default della partizione dell'hard disk.

Saturn e l'EEE PC con Windows Vista

Il marketing ci ricorda che non guarda in faccia a nessuno; anche il famoso mini portatile che usa Linux viene rappresentato con Windows Vista sul monitor.
Saturn è proprio su un'altro pianeta...