Qual'è il miglior sistema operativo? Linux vs Mac vs Windows

[UPDATE 2014]: La fine di Windows XP è 8 aprile 2014, il mio consiglio è ElementaryOS, ma se il pc è tanto vecchio LUbuntu o se è potente Ubuntu LTS.

[UPDATE] L'articolo è del 2010, il linea di massima i concetti rimangono validi. Aggiungo solo che ora le interfacce Linux, Gnome3 Shell e Unity sono molto migliorate e in alcuni casi forniscono delle funzionalità che non sono presenti in nessun altro sistema operativo.

E' la domanda che ancora oggi molti si chiedono ed è posta male, perché sarebbe più giusto chiedersi: "quale sistema operativo si adatta meglio a quello che voglio fare col computer?"

Molte persone che conosco propongono Linux come la "soluzione ad ogni male", non è così. Ogni sistema operativo ha i suoi pro e contro, e per proporlo al meglio bisogna prima capire le esigenze di chi abbiamo di fronte.

Visto che ormai siete qui, vediamo di analizzare quali sono i pregi e i difetti di ogni sistema operativo cercando di essere più imparziali possibili, lasciando da parte tutti i fanboy-ismi  e senza dimenticare la vera domanda iniziale.

Vantaggi di Ubuntu/Linux

E' libero, gratuito, sicuro, potete provarlo con facilità tramite LiveCD, Wubi, virtualizzazione.. In generale il vantaggio principale di questo sistema operativo è la flessibilità, si adatta a qualsiasi esigenza: pc vecchi, server, dispositivi particolari,..
L'aggiornamento si fa con un solo comando e copre tutti i software installati sul pc.


Guarda il video Linuxcast -#03 Cos'é il Sistema Operativo Linux e Linux Ubuntu Tour.

Vantaggi di Mac OS X

Unisce la stabilità e sicurezza di Unix con i software professionali di Windows.
Ha un'interfaccia grafica semplice, innovativa, coerente ed accattivante. Le animazioni sono perfettamente amalgamate con il resto del sistema e il touchpad multitouch ne completa l'utilizzo. Mac OS X è il sistema operativo che offre l'esperienza di utilizzo migliore e detto da Mark Shuttleworth (finaziatore di Ubuntu) l'affermazione acquista una certa rilevanza.

Vantaggi di Windows

E' lo standard di fatto. La quasi totalità del software libero, freeware, commerciale, professionale supporta questo sistema operativo. La compatibiltà hardware è massima e per chi vuole giocare con il PC, Windows è la piattaforma di riferimento, visto l'esclusiva sulle DirectX.

Svantaggi di Ubuntu/Linux

Il sistema operativo Linux non è per tutti, l'esperienza di utilizzo può essere molto varia a seconda delle esigenze e dell'hardware che si possiede.
Le interfacce grafiche sono diverse e non coprono tutti gli aspetti del sistema operativo. Talvolta l'utilizzo del terminale è obbligatorio per risolvere i problemi. Alcune suite professionali, presenti in Windows o Mac, semplicemente non esistono.

Svantaggi di Mac OS X

A parità di hardware i Mac sono più costosi e meno potenti. Mac OS X funzionerebbe anche su un EEE PC, ma per motivi commerciali si vuole che funzioni solo sui Mac. Limitazioni analoghe ci sono anche nel funzionamento del sistema operativo. Una bella gabbia dorata. Apple ha una politica ancora più restrittiva di quella di Microsoft e con l'IPhone è evidente. Non solo il controllo sul software Apple, ma anche il controllo sul software fatto da altri per i propri dispositivi.
E' possibile installare molto software proveniente da Linux, ma i sistemi per farlo non sono così efficaci.

Svantaggi di Windows

Spyware, virus, malware, adware.. Quello che credi di installare non è sempre quello che installi, anche un driver per una scheda audio può nascondere sorprese. La semplicità d'uso iniziale viene ripagata con un aggiornamenti e continuo controllo di antivirus e firewall.
Microsoft decide quando il tuo computer è vecchio e devi cambiarlo (se vuoi la nuova versione dei suoi programmi).

La virtualizzazione e hackintosh (osx86)

La virtualizzazione sta prendendo sempre più piede in ambito aziendale e anche in quello domestico può avere un suo senso.

Avere un pc virtuale per sperimentare, può essere solo un vantaggio. In questo contesto la virtualizzazione può servire a prendere il meglio dai sistemi operativi esistenti per trovare il bilanciamento migliore e aumentare la soglia di soddisfazione nell'utilizzo del pc.

Windows(host) e Linux(guest)
Potrebbe essere la soluzione ideale per chi vuole giocare con Windows e navigare in sicurezza con Linux, contemporaneamente.

Linux(host) e Windows(guest)
Se vogliamo avere un Desktop Linux 3d con Compiz e non riusciamo a rinunciare a qualche programma professiale per Windows

Linux(host) e Mac OS X(guest)

Se pensiamo di essere nel tunnel Windows -> Ubuntu -> Mac OS X, ma non ne siamo troppo convinti.

Mac OS X(host hackintosh) Linux(guest) e Windows in dual boot
Se non siamo disposti a passare ad Apple, ma neanche a rinuciare alle prestazioni e al meglio di ogni sistema operativo.

"Hack OS X" non è probabilmente un'iniziativa legale e ben voluta da Apple, ma ci sono vari distribuzioni(Kalyway, iDeneb, iatkos, pcwiz da provare in vmware), che ne si occupano anche degli aggiornamenti e c'é una comunità di supporto anche in italiano.
Le occasioni di compromettere il tutto sono sempre dietro l'angolo, ma ci sono delle utility molto carine (OSx86 Tools) che aiutano a gestire semplicemente il sistema senza fare uso del terminale.

Benchmark [aggiornamento 10/05/2010]

Grazie a Phoronix ecco gli ultimi aggiornamenti Mac OS X 10.6.3 vs. Windows 7 vs. Ubuntu 10.04 su scheda video Nvidia e intel.

commenti

Si Si sicuramente linux è

Si Si sicuramente linux è il migliore, o imac o mac o altro sicuramente non discuto, solo io sono uno dei pocchissimi fortunati che a sempre usato fin che a potuto windows2000 Pro e lo giuro per giocare, Per lavorare, grafica, cad, e altro che non centra nulla con la grafica, usanto varie utility, certo stando attendo a cosa installavo non buttando dentro ogni programma che mi capitasse a tiro.. giuro so che non ci crederete ma MAI inchidato e MAI formattato in piu di 7 hanni... e MAI rallentato chiaro che se ci si comincia a buttare dentro ogni programma minkioso che si trova su internet come barre, emoticon, e altre minkiate.. beh... ma se lo si usa con un minimo di attenzione.. Sono passato poi al tanto bistrattato windows 7 64bit Pro... che dire... come sopra sono 3 hanni che lo uso Mai bloccato mai rallentato... magari domani mi esplode ma per ora.
Sicuramente non è il sistema piu stabile del mondo ma è chiarissimo che non lo è deve prevedere troppe configurazioni come è già statto detto ed ha tantisimi altri difetti che come dicevo si possono aggirare semplicemente non installando ogni minkiata ma solo quello che ci serve veramente.
Ricordo quando presi il Comodore64 era divertente perchè hardware era quello quindi tu programmatore dovevi spremerlo per ottenere quello che volevi era una gara.. non cera nulla da fare era quello stop e qundi era raro che si inchiodasse o altro e non era raro trovare dei programmi in genere giochi che con poco codice riproducevano molto bene i giochi da bar con ben altro hardware.. questo per dire che è talmente chiaro che imac è per FORZA piu stabile il che non è un male, ma sincermente tutta sta diatriba io non la ho mai capita... a me piace windows a te piace mac ma lasciami usare windows tranquillamente come io lascio usare mac a te.. e andiamoci a prendere un caffè insieme.

tanto noi stiamo qui a darci dei cretini a vicenda.. mentre i veri chetini siamo TUTTI noi, sia Apple che Microsoft sella ridono alla facciaccia nostra.. ^^ faciamo l'amore non la guerra.

Non centrera nulla probablmente, ma mi è stato regalato un Iphone.. io non lo avrai mai comprato... spendere 700E per fare 2 telefonate e 2 sms non è nella mie corde... cmq un regalo è un regalo.. beh ok bello tutto senza virus etce tc.. e c'è credo.. non puoi fare assolutamente nulla che non voglia jobs... niente scambi di file tramite cel verso cel solo tra iphone.. insomma sistema non chiuso chiuso e hanno pure buttato via la chiave....( alla fine lo ho dovuto crackare se volevo mettere quello che volevo io e non jobs... triste pagare 700E e poi dove crackare il sistema per poter installare quello che uno vuole....). voglio sperare che imac non sia su eulla linea

Finisco dicendo che io non ho NULLa contro Mac , Linux, Windows, o quasiasi altro sistema operativo, se deciderò di cambiare lo farò con serenità non per partito preso.

Io invece vorrei commentare

Io invece vorrei commentare su questo: E' la domanda che ancora oggi molti si chiedono ed è posta male, perché sarebbe più giusto chiedersi: "quale sistema operativo si adatta meglio a quello che voglio fare col computer?"
Non è la prima volta che vedo questa affermazione sopra e sono del pensiero che questa domanda non è per niente posta male come dice l'autore che ha pubblicato tutto questo. Ma che senso ha parlare di, "sistema operativo che si adatta meglio alle esigenze" ??? Un sistema operativo deve supportare e adattarsi al meglio con tutto ciò che può fare un computer, dato che stiamo parlando di sistema operativo e non di un programma o applicazione. Perciò la domanda è posta benissimo quando ci chiediamo, "qual è il sistema operativo migliore ?". Basta a leggere delle frasi imparati a memoria di la e di qua nei forum e diventare ripetitivi senza considerare la logica di ciò che si dice. Insomma i sistemi operativi vanno confrontati facendo riferimento a tutto e senza dire stranezze del tipo "sistema operativo che si adatta meglio"...

E allora vince linux

Se la metti così linux è il vincitore: open source, esistono migliaia di distribuzioni ufficiali e fartene una tutta tua adatta alla tua esigenza personale non è impossibile.
i softwere professionali sono spesso usabili su Linux, e anche i Giochi (con WINE se non sono usciti ieri vanno tranquillamente, il mio Age of Mythology funziona meglio su ubuntu che su Windows, posso fare partite con 10 giocatori e va fluido, mentre su Windows (stesso computer in dual boot) più di 5 si muove a scatti).
Open source è una filosofia vincente, si adatta in tutto e per tutto alle tue esigenze. Istalli i programmi (x Ubuntu e simili) da un softwere centre che conta più applicazioni dell App Store del Mac (tutto gratis).

E parliamoci chiaro. Su Windows se lo tratti con le pinze, deframmentando una volta alla settimana con santa pazienza, esaminando ogni allegato di posta con l'antivirus, perdendo mezzora ogni volta che ci sono da fare gli agiornamenti, se proprio ti va bene, rallenta giusto un po', ma è sopportabile (per me no).
Su mac le prestazioni se ti va bene rimangono invariate.
Su linux migliorano con il passare del tempo, perché si aggiornano a una velocità impressionante (Ubuntu ogni 6 mesi), gli aggiornamenti del sistema riguardano tutti i softwere istallati. Non ti funziona bene un determinato hardwere? aggiorna e al 80% il problema lo hanno già risolto per te.
Le applicazioni sono altamente professionali LibreOffice lo preferisco a Office, Blender a 3ds Max (c'è anche una differenza di prezzo!!!), GIMP a photoshop, ...
Da quando uso ubuntu ho cambiato stile di vita, niente più stress da computer, programmi che non fanno quello che devono, deframmentazioni, antivirus e chi più ne ha più ne metta. Linux è semplicemente migliore sotto tutti i punti di vista, non tornerei a Windows neanche se mi pagassero loro!!!!!

Poi ci sono gli altri UNIX, forse loro sono superiori anche a Linux XD!!!

semplicemente

penso proprio che un vero sistema operativo non debba porre delle domande come :"quale so si adatta meglio alle mie esigenze" poichè un vero so dovrebbe rispondere a qualsiasi esigenza

penso proprio che un vero

penso proprio che un vero sistema operativo non debba porre delle domande come :"quale so si adatta meglio alle mie esigenze" poichè un vero so dovrebbe rispondere a qualsiasi esigenza

Io per esempio utilizzo il

Io per esempio utilizzo il computer per qualsiasi cosa e non è che sono predisposto a fare una cosa piuttosto che un'altra. Ho bisogno di un sistema che soddisfa al meglio qualsiasi esigenza. Conseguentemente trovo logica la frase "il miglior sistema operativo".

Penso che tu abbia espresso

Penso che tu abbia espresso nella maniera piu' giusta quali siano le reali differenze tra i 3 sistemi operativi piu' conosciuti, anche se credo che il futuro sia ben lanciato verso l' OPEN SOURCE che con sistemi tipo Ubuntu (Linux) puo' contrastare tranquillamente Windows che ancora oggi vive di rendita grazie al mondo commerciale che gira dietro, mah......le cose belle non durano per sempre e Virus,Worm,Spyware ecc ecc dimostrano che Microsoft ha partorito 1 sistema scadente decantato e ricantato per troppo tempo......La festa è finita caro zio Bill !!!! Per quanto riguarda Apple ,devo ammettere che Steve Jobs è il vero re del sistema operativo io possiedo 1 Mac e devo dire che con l' hardware che ho a disposizione a parita' con 1 PC Windows ho il doppio delle prestazioni e viaggio piu' sicuro.Linux è ancora giovane rispetto agli altri 2 ma ha dalla sua 1 sistema ben solido e sicuro ,il software è libero e si trova di tutto, quindi nulla da invidiare ad altri in piu' è UNIX (come il MAC).Consiglierei di provare un DUAL BOOT con Windows e Ubuntu su 1 macchina mediocre e noterete da subito la differenza in sicurezza e velocita'.Spero di essere stato di aiuto a qualcuno dando anch'io delle piccole risposte.

na sapete cos'è linux?

solo un idiota potrebbe parlare di linux e riferirsi ad esso esclusivamente ad ubuntu utilizzandone addirittura il logo... (sarebbe come dire che la duna è tutta la fiatalfaromenolanciaferrari messa insieme!)
linux non è ubuntu, è ubuntu ad essere linux...e c'è una bella differenza contrariamente a due sistemi monolitici windows e mac...
altro piccolo dettaglio...
linux (anzi gnulinux!, linux da solo non ha valore...) come il vostro ben amato mac sono fratellastri in quanto derivanti da sistemi unix...la struttura è più o meno simile, solo che uno è completamente free , l'altro brutalmente closed (peggio ancora di windows [è per questo che odio tutto ciò che riguarda apple , mac e robe varie..])
chiedo a tutti coloro quali possessori di un mac di andare a vedere il loro terminale per capire le somiglianze (sempre che sappiate cosa sia e dove sia il terminale)

be scusami ma credo che

be scusami ma credo che prima di giudicare un mac o cualsiasi altro sistema operativo de studiare un bel po perche di computer non capisci proprio niente non solo di computer ma anche di tutto cio che circonda cuesto ambiente ti prego prima di parlare conetti il cervello e ribadisco il discorso vai a studiare e poi possiamo parlare ok ciao

si ma vai anche te a

si ma vai anche te a studiare l'italiano
"dimmi cuando cuando cuandoooo"

ahahahahahah !

ahahahahahah !

Sì, però adesso non

Sì, però adesso non attacatevi su queste cose.
Capita a tutti di sbagliarsi a scrivere.

Fermo restando che sappiamo

Fermo restando che sappiamo benissimo dove è il Terminale e che al massimo chi non lo sa lo torva subito con spotlight o Finder, mi dispiace che tu offenda gli altri e poi ti esprima in maniera del tutto immatura proclamando odio ecc.
Se tu fossi un programmatore o un ingegnere del software di cosa pensi di vivere? Forse ti compili i soldi e il cibo con il tuo bel terminale LINUX? Ti prego allora, spiegaci come si fa!

Chi compra mac e lo sa apprezzare è ben conscio che i prezzi sono più alti della media: si tratta solo di una scelta CONSAPEVOLE (non per tutti ovviamente, infatti c'è anche chi ha i soldi che gli escono dalle tasche oppure che fa un mutuo per comprarsi iphone per se e per i figli 13enni)!

Una domanda posta male

Cito come da titolo: "Qual'è il miglior sistema operativo? Linux vs Mac vs Windows E' la domanda che ancora oggi molti si chiedono ed è posta male"
E' proprio posta male, perchè "qual è" si scrive SENZA l'apostrofo. Prima di scrivere un articolo sui sistemi operativi per calcolatori sarebbe meglio aprire un libro di scuola elementare e imparare le regole, almeno le più semplici, della grammatica italiana.

Io invece vorrei commentare

Io invece vorrei commentare su questo: E' la domanda che ancora oggi molti si chiedono ed è posta male, perché sarebbe più giusto chiedersi: "quale sistema operativo si adatta meglio a quello che voglio fare col computer?"
Non è la prima volta che vedo questa affermazione sopra e sono del pensiero che questa domanda non è per niente posta male come dice l'autore che ha pubblicato tutto questo. Ma che senso ha parlare di, "sistema operativo che si adatta meglio alle esigenze" ??? Un sistema operativo deve supportare e adattarsi al meglio con tutto ciò che può fare un computer, dato che stiamo parlando di sistema operativo e non di un programma o applicazione. Perciò la domanda è posta benissimo quando ci chiediamo, "qual è il sistema operativo migliore ?". Basta a leggere delle frasi imparati a memoria di la e di qua nei forum e diventare ripetitivi senza considerare la logica di ciò che si dice. Insomma i sistemi operativi vanno confrontati facendo riferimento a tutto e senza dire stranezze del tipo "sistema operativo che si adatta meglio"...

Sono un utente Mac..

..ma spesso mi ritrovo a "giocare" con Linux (in particola modo Ubuntu) e Windows (di cui apprezzo abbastanza la versione "7").
Il Mac di Apple é un tutt'uno di potenza (non illimitata ma sempre piuttosto competitiva) hardware e alta qualitá software. S'impara facilmente e rende molto semplice installare e disinstallare qualunque tipo di programma, specialmente quelli che si scaricano da internet. Negli ultimi anni poi ha raggiunto un altissimo livello di compatibilitá con Windows e con periferiche di ogni sorta e puó far girare Windows stesso, senza dover ricorrere ad emulatori, per gli utenti che hanno proprio bisogno di software che gira solo sul sistema di Microsoft.
Quest'ultimo, con le sue varie versioni XP, Vista e Seven, ha un grande pregio ch'é il suo piú grande difetto, cioé quello di essere commecialmente parlando di fatto l'unico sistema operativo montato su centinaia di macchine di svariati produttori con diversi livelli di qualitá e affidabilitá. Semplice il perché: Apple ha sempre e solo voluto creare e gestire tutto ció ch'é computer, quindi hardware e software, mettendo sempre sul mercato la tecnologia migliore ma anche poco accessibile ad ogni tipo di tasca. Microsoft ha saputo legarsi da subito ai grandi produttori (da IBM in poi) diventando de facto IL sistema operativo per ecellenza, a prescindere dalla sua qualitá specifica. Viviamo un'epoca tecnologica in cui tutto ció ch'é software é principalmente creato per girare su Windows e ci si sta piú o meno dirigendo in una situazione in cui saremo sempre piú svincolati da questa situazione.
Altro grande difetto di Windows é l'instabilitá e la scarsa sicurezza dovuta semplicemente ad una compilazione dell'architettura stessa del software diversa da UNIX e UNIX-LIKE come Mac OS X o Linux vari. L'esistenza stessa dei virus si basa su questi difetti e prospera grazie ad essi.
Linux é una speranza e se é vero che agli arbori era roba per esperti gli sforzi maggiori sono, da qualche anno, quelli di rendere l'esperienza utente la piú semplice e armoniosa possibile (vedi Ubuntu). Purtroppo manca, ancora, il supporto dei produttori hardware e questo limite potrebbe condannare le svariate distribuzioni free come Ubuntu, OpenSuse, Fedora e altre a restare nel limbo della propria nicchia di mercato per tanti anni ancora. Ma c'é un ma. Poiché da qualche mese (sfruttando anche la diffusione di apparati piú "leggeri" come smartphones, netbooks e tablet), e le cose in tecnologia vanno veloci, si sono affacciate nel settore Sistemi Operativi aziende enormi con altrettanto enormi possibilitá d'investimento e capacitá di commercializzazione: Google con Android e presto Chrome OS; Intel e Nokia con Meego che necessitá di molto sviluppo ancora ma che potrebbe presto spiccare il volo contando sul sostegno del giá radicato OVI Store; HP (maggior produttore mondiale) con WebOS ereditato da Palm concepito per telefoni e presto probabilmente per tavolette e computer di varia natura. Tutto ció, che venga proposto come sistema proprietario o no, sará basato su Linux o BSD. Queste aziende, soprattutto le ultime due potrebbero ricalcare la politica che ha applicato da sempre Apple, dotando i propri prodotti di software fatto in casa, piú o meno come fa da anni RIM con i suoi blackberry, eccellenti telefoni che da poco possono vantare un tablet di tutto rispetto nella propria famiglia, dotato di un sistema operativo molto all'avanguardia.
Dare quindi alla gente un prodotto "finito" e svincolato da Windows risulta essere al momento la migliore scelta commerciale possibile per imporsi sul mercato e le alchimie di marketing faranno il resto creando sempre piú difficoltá al software di casa Microsoft.
Per le distribuzioni free di Linux come quelle che ho nominato sopra, a meno che di un adozione ufficiale prevedo un futuro simile a quello di Solaris e AmigaOS. Dimenticatoio.
Buon divertimento.

software win su linux risolto con successo

Tra le specifiche di ubuntu sotto lineo che è possibile far girare in modo egreggio le app di windows tramite wine.
poiche ho un pc vecchio ed xp era morto ho dovuto installare ubuntu ma mi sono accorto che per i mie studi avevo bisogno di programmi particolari tipo labview e multisim o anche orcad,ma costoro sono solo per piattaforme win.
tramite wine posso riutilizzarli al meglio (non che su ubuntu software center non ci siano programmi di elettronica ma essere l'unico che usa programmi diversi dalla classe è come un elefante tra le banane).
le azioni da terminale non devono essere fatte per forza e poi in confronto a win i comandi sono più facili da imparare poichè i passaggi sono pochi e ben spiegati.
grazie per l'attenzione.

Salve a tutti, Vorrei dire

Salve a tutti,
Vorrei dire anch' io la mia.
Io sono un utente medio+.
Ho una ditta di stampa digitale e ho collegato 3 PC, una XEROX 240 e varie periferiche (la piccola rete me la sono fatta da mè).
10 mesi fà mio cugino (tecnico computer) mi ha detto "Visto che fai grafica e stampa perchè non prendi un MAC, hai parecchi grafici che ti mandano file fatti su MAC, non hai bisogno di antivirus, è più sicuro, non si pianta, ecc..."
Io che ci avevo già fatto un pensierino mi sono detto "va bene dai, devo prendere un altro dipendente cosi mi completo sotto il profilo aziendale"
Mi prendo un Imac 20 con snow leopard lo posiziono attacco tutto....
ED ORA COMINCIAMO:

1) docucolor xerox 240
Niente da fare i driver per questa macchina la xerox non li ha rilasciati, oddio..., ci sono ma non funzionano in nessun modo, tanto che addirittura sul sito mettono "per versione 10.X" e non 10.5 oppure 6, in più la workstation (interfaccia grafica che si collega al server del RIP della xerox) NON c'è per snow leopard, morale danno incredibile.
le strade erano 2, o comprare 10.5 e sperare che andasse tutto bene (comunque un passo indietro) o provare a risolvere , alla fine dopo 6-7 mesi di notti insonne nei forum americani, o risolto grazie anche alla fiery ( i sviluppatori del software nel RIP della xerox), in pratica hanno fatto dei driver ma sono solo americani (quindi in lingua inglese e da poco tempo) e per la workstation la fiery a fatto la command workstation 5 che la xerox non supporta sulla mia macchina ma che funziona bene comunque ( anche questo da poco tempo), alla fine ho risolto ma con un bagno di sangue.

2) stampare PDF
Con pc da Indesign (ho tutta la suite adobe) dal mio bel file aperto creo i PDF per la stampa, da ormai parecchi anni, facendo "stampa" scegliendo come stampante adobe e settando il distiller direttamente dalla finestra di dialogo, (un workflow molto veloce che ti permette di velocizzare i tempi di creazione dei pdf diciamo una prassi per tipografi), altra sorpresa, snow leopard no supporta la stampante virtuale di adobe, morale devo fare prima un file postscript e poi aprire il distiller e meterglielo dentro e poi mi fà il pdf, per una ditta che fà dai 100-300 pdf al giorno potete immaginare il danno, delusione a 1000!

3)siti intenet
Cliente (a dir il vero 2 clienti)" voglio un sito con flash perchè fa figo ed è molto bello vedere le immagini in movimento", scusate... ma perchè dargli torto alla fine dobbiamo pensare che se una cosa è bella la gente LO VUOLE, uno di questi mi dice tra le tante cose ( un ristorante molto rinomato dalle mie parti), che con questi IPHONE ormai la gente guarda anche li dove andar a mangiare.
ALLARME..... ci ho provato per 1 ora a spiegargli che flash non va su IPHONE, ....morale cliente incazzatino ma l' ha capita e comunque NON sodisfatto.

4) la rete
appena appoggiato il mac collego cavi ... tutto apposto , bene bene... vedo tutto da pc vedo mac creo cartelle di collegamento su pc (per lo scambio di file),..... mah....., cavolo "ci sono preblemi" (mi dice il mio dipendente) quando copio un file da pc a mac quest' ultimo non ha i permessi per essere modificati e dico QUALSIASI FILE , devo per forza dare il permesso manualmente ad ogni file prima di lavorarlo, chiedo delucidazioni a mio cugino e dopo un paio d' ore scopriamo che avendo windows xp fatto il primo collegamento da utente normale senza password d' ora in poi (e questo è un problema di xp) lui si collegherà sempre cosi, la soluzione e formattare tutti i pc e stare attenti al primo collegamento con il mac , ma stiamo scherzando!!!!, tra pc non si hanno di questi problemi.

pensiero finale.
OK l' ultimo è un problema windows xp, per devo dire la verità, io con xp NON ho mai avuto virus, perchè sono attento a non fare cazzate e mi permette un "performanza" che con MAC te la scordi, quindi da persona attenta nel tenere il miei xp puliti e in ordine (con il minimo sforzo ve lo assicuro) a mio giudizio personale è meglio con xp, si è vero qualche volta ( e dico qualche volta) si è piantato, sopratutto con 4-5 programmi di grafica, mentre il mac non si pianta (provato) si rallenta molto ma molto ma non si pianta, anche mac però in 8-9 mesi si è piantato con il mouse, per non parlare della gestione dei font che è assurda... conflitto tra font doppi... ma porco cane windows ti dice che è gia installato e non te lo installa e basta, mentre mac te lo fà fare per poi romperti le scatole, ed io in questa future ci vedo più il danno che l' opzione in più.
Non parlo di linux perchè non è alla mia portata e poi.... devo propio scordarmelo con le applicazioni che uso.
Comunque io non sono contro apple, anzi, fra delle grandi macchine (costose!), e se devo dirla tutta non mi piace tutto questo fanatismo mac che c'è in giro, perchè io utente pc non parlo male di mac ma l' utente mac si e parecchio, magari le ragioni ci sono non lo metto in dubbio, però non mi piace per niente, mio cugino ha detto che sono stato veramente sfortunato, che quelle poche cose che magari su mac potrebbero aver dato dei problemi ME LE SONO BECCATE TUTTE IO.
Fatto sta che io ci devo lavorare non giocare e del mac sono stato propio deluso, e ci tengo a ribadire che il mac è una gran macchina, la mia esperienza però è stata ed è tuttì ora negativa, il mio, ne sono convinto è un caso forse un po a parte, uno lo terrò sempre per compatibilità con i grafici, ma non penso propio che rimpiazzerò mai un windows con un mac.
P.S: scusate gli ORRORI ortografici ma sono le 4 di mattina.

Mi è piaciuto molto il suo

Mi è piaciuto molto il suo comm- io lavoro su WS dal 1985 su Unix perchè allora cera solo quello e faccio disegno 3d
il mio primo os è stato il Domain un xwindow , credo che il mac lo abbiano copiato da li , per dire la ws era di seconda mano e solo la macchina è costata all' azienda 200 milioni di lire. Adesso uso sia Linux che Windows vari , faccio anche un po' di musica con Linux ma il mio lavoro è la progett. con modellatore solido param. uso Proeng , Solidwork e Cimatron E per fare stampi ecc. e devo dire che di questi preogr. per il mac non ne ho mai sentito parlare,ombra.0 . Una volta poi era diverso.
E se fai grafica con il millesimo i problemi sono tanti e il tempo è sempre poco e il guadagno sempre meno.
Voglio solo dire che non mi interessano il bell' aspetto
e le icone pulsanti e al cliente non glie ne fregar di meno questo o quello, ?
Una cosa la posso dire in più di 25 anni ne ho sentite e viste tante , ed è verissimo quello che dice , chi usa un mac mi da ,o da , limpressione di porsi a un gradino più alto, " ah! windows che schifo, ecc" . Mah

d'accordissimo

sono d'accordissimo con te
solo chi non usa computer per lavoro si puo permettere di affermare che quello è meglio di questo e quello fa schifo e questo no
la gente compra mac per moda perchè con windows si potrebbe ottenere spesso le stesse cose e spendere meno e perchè no anche con linux
io uso linux a casa e windows per lavoro e per lavoro non ho mai avuto problemi ne di virus ne di compatibilità
certo è che chi spende 1000 euro in più per comprare un pc deve dire per forza che è migliore
io preferisco alle brutte spendere meno comprarmi un bel pc potente ed installarci sopra una bella distro linux, credo che non abbia paragoni ne con mac ne con win
purtroppo l'ignoranza abbonda sopratutto dai rivenditori che per non faticare propongono win a tutti ma non è che win sia la soluzione, per esempio per uso casareccio linux è ottimo molto meglio di win, no antivirus, no virus, no firewall e ca..te varie
per lavoro a seconda delle esigenze esiste un pc per tutto e tutti
quindi sarebbe bene prima di comprare vedere di cosa si ha bisogno e poi decidere la macchina
ad esempio un ente statale non credo abbia bisogno ne di win ne di mac, si potrebbero risparmiare un sacco di soldini ed avere un pc performante al 100%
tutta colpa della pubblicità che ci inculca che dobbiamo comprare questo e quello
gente iniziate a ragionare con la vostra testa che è meglio

ubuntu

ti mancano i Vantaggi di ubuntu/linux ke secondo me è il Migliore

io sono un utente mac nato

io sono un utente mac nato per caso per sbaglio ho comprato un mac usato pensando che fosse un pc ero stato tentato di restituirlo al compratore ma piu lo guardovo piu mi rendevo conto che non mi ero comprato una scatoletta delle catene di elletronica ,la qualita costruttiva comparata con i pc a cui ero abbituato non aveva nulla a che fare anche il sistema operativo la prima volta che l'ho acceso si vedeva che graficamente era migliore di xp a (quei tempi era tiger) . andando avanti con il tempo ho installato leopard e sono rimasto ancora piu contento per le nuove caratteristiche (che comunque invito i curiosi di andare a vedere) ho comprato anche un pc con vista ma devo dire che sono rimasto molto deluso e lo utilizzo unicamente per chat video con msn. fatta questa premessa vi diro cosa penso delle due piatta forme visto che linux no lo conosco. la prima differenza la noterete nel prezzo anche se comunque la qualita dei materiali della apple sono nettamente superiori (normalmente l'esterno e costruito in alluminio) einternamente i pezzi sono costruiti e assemblati in maniera impeccabile, nonostante tutto secondo me costano un po troppo( ma anche le ferrari) ci sono meno programmi ma di qualità migliore (ho scaricato 10000 programmi per vista che erano uno peggio dell'altro, inoltre per andare su internet ,vedere i video la posta e queste cose cosi non ci vogliono venti programmi ne basta uno ben fatto per ogni cosa e osx ce l'a di suo)comunque se sentite la mancanza di windows potete installare entrambi i sistemi sul mac. l'altro neo secondo me dei mac e che a meno di comprore un mac pro non ci sono molte possibilita di espansione. in fine per me se il compiuter va usato come strumento quotidiano semplice da usare e direi anche piacevole sicuramente il primo posto lo darei a mac osx anche se purtroppo se ci costringe legalmente a comprare un compiuter apple.un altro discorso va fatto per 'uso professionale dove ogniuno a i suoi punti di forza la fotografia sicuramente e mac (ho molti amici fotografi che lo confermano) mentre sul 3d credo che windows sia migliore. Per finire invito le persone con dubbi e curiosita di andare ad un apple store a provare un mac e vedere che effetto vida

Mac

Ciao, mi presento, sono Fabolus da Mantova ed uso Mac dal 1990 e devo dire aver avuto problemi solo di compatibilità verso Wimdows, perchè tutti usavano quello l'unico, fra i miei conoscenti, ad usare un Mac, ma ora sono molto soddisfatto di aver tenuto duro e di non avere mai comprato un PC. Il Mac dei giorni nostri è più economico e perfetto, anche perchè il G3 che ho comprato nel 1998, l'avevo pagato 3.300.000 lire senza scermo. Io, nel '90, l'ho comprato solo per scrivere musica, ed ora, come allora, è il migliore nel campo! Chi non a mai usato un sistema operativo apple, dovrebbe almeno provarlo per la sua semplicità e stabilità. Ciao e buon Mac a tutti!

LE DIFFERENZE TRA SISTEMI

LE DIFFERENZE TRA SISTEMI OPERATIVI...

MAC -->

Pro:
Sicuro
Stabile
Veloce

Contro:
Scelta componenti Hardware molto limitata, (dalla apple).
Costoso: Componenti Hardware montate su MAC costano il DOPPIO rispetto alle medesime montate su un PC.
Poco versatile: funzionano solo alcuni programmi professionali e non e non è adatto ai giochi.

Linux -->

Pro:
Gratuito
Sicuro
Stabile
Veloce

Contro:
Poco versatile: molti programmi professionali non funzionano e nemmeno i giochi.

Windows -->

Pro:
Versatile: Ci gira tutto!

Contro:
Sicurezza, velocità, e stabilità dipendono da chi sta tra il monitor e la sedia!

E basta

E basta con l'equazione Ubuntu = Linux, insomma

Il miglior sistema operativo...???

Ho letto i commenti a questo articolo il cui scopo sembra essere, non tanto rispondere alla domanda, quanto invitare gli utenti a una riflessione.
Devo essere sincero, non li ho letti tutti, ma credo si sia perso un pò il filo del discorso...
Innanzitutto va detto che il S/O migliore è quello in grado di fare quello che fanno gli altri utilizzando meno risorse hardware.
Questo puramente dal punto di vista tecnico. Poi bisogna vestire i panni dell'utente, quello medio (per comodità).
Qui diventano importanti la facilità di utilizzo, la sicurezza, la fruibilità e, perchè no, il prezzo.

Bene, dal punto di vista puramente tecnico, la risposta l'aveta già data: i sistemi Unix sono in grado di girare su hardware meno prestazionale di quanto richiedano invece i sistemi Windows. Insomma... a parità di hardware non c'è storia. E questo è un dato incontrovertibile!
É invece soggettivo il riscontro che si può ottenere dall'utilizzo dei tre S/O. Questo perchè dipende da tanti fattori, primo fra i quali la famigliarità che si ha con un sistema piuttosto che un altro. Infatti questo è il maggiore punto di forza di Windows che risulta essere il S/O più diffuso al mondo, sia in ambito casalingo che professionale.

A me non resta che portare la mia esperienza, in quanto lavoro con praticamente tutti i sistemi Windows (sono un amministratore di rete), sempre per lavoro ho utilizzato, in modo più superficiale, Linux (Suse, Redat e pochissimo Ubuntu) e a casa, da ormai quasi 4 anni, utilizzo Leopard...
Non ho consogli da darvi. Vi dico solo che, potendo scegliere, continurei ad utilizzarli esattamente come faccio, ovvero come descritto qui sopra.

Un'ultima considerazione:
- Il mio iMac di casa è costato bei soldini, ma vi assicuro che li vale tutti e mai mi ha dato modo di pentirmi della spesa fatta.
É vero, Apple fornisce il suo S/O solo abbinato al suo hardware, ma non credo, come qualcuno ha detto, sia solo una scelta strategica.
Pensateci bene... Un connubio perfetto di periferiche, perfettamente compatibili fra loro ed estremamente performanti nell'insieme. Un sistema collaudato e semichiuso, a prova di smanettone. Trovate sia così stupido?
- Prima di passare ad Apple, ho comunque speso bei soldini in super assemblati (S/O e software esclusi). In questo caso le soddisfazioni si affievolivano dopo i primi 6 mesi di vita. Dopo un anno il valore di queste ormai obsolete super-macchine rasentava il ridicolo.

Riflettete gente... riflettete!!!

da

quello che hai scritto è vero, e sono moltissimi i fattori che determinano quale fra i sistemi operativi è effettivamente il migliore, per esperienza personale direi Ubuntu, ma manca ancora di quella diffusione che lo priva di alcune funzionalità che si trovano solo per windows, quanto ad OS x semplicemente..non riesco ad usarlo e poi costa troppo un bel computer della apple.
Io personalmente spero in una maggiore diffusione di Ubuntu in modo che utility importanti come Winpenpack, di cui ormai non posso fare a meno, siano presenti anche per questo splendido sistema operativo che nulla ha da invidiare a os x o a windows.

Multics Minix - Gli orizzonti di una fragile tecnologia

Un frigorifero per amico, la tua auto per passeggero, l'elettricita' compagna di vita, cluster umani di organi.
Sono un addetto ai lavori che ha gia' scritto articoli di questo tipo, diciamo pure in controtendenza.
Inutile dilungarmi sul fatto che mi occupo da anni di sistemi unix dal tru64 a Solaris un po' di linux, qualcosa di hpUX, un po' di Oracle, piccola programmazione in bash, qualcosa di Vba, ho lavorato con macchine e librerie da svariati milioni di euro.
Penso pero' che se tutto fnzionasse come i pc in generale sarebbe fantastico, potresti domattina scendere di sotto per andare a lavorare e mentre accendi la tua auto noteresti che potrebbe anche non partire, e non essere semplice questione di batteria scarica, pensate ad una centralina elettronica col sistema operativo windows like.
Magari domani parte, dopodomani non parte, stessa cosa varrebbe per l'autobus che potrebbe anche non passare o lasciarti per strada.
Magari quando e' buio accendi la luce e ti si aprono le finestre, oppure la luce diventa viola, non sai perche' ma succede, potresti pensare di vedere il televisore e lo schermo e' nero vedi digitale terrestre........
E via del genere, quante volte avete comprato un prodotto tipo un lettore mp3 una macchina fotografica o un monitor un tantino complicato che poi avete scoperto essere da buttare perche' non funzionante del tutto o nelle sue parti? magari il vostro televisore LCD Samsung ha funzionato solo dopo 1 anno cioe' quando la casa si e' decisa di rilasciare il nuovo firmware, esempio i canali cambiati in progressione di 1 facevano tipo canale...33-34-35-36 ma se facevi 37-36-35- invece di ottenere il 34 ottenvi il 999. Oggi le cose vanno cosi' e pare vadano cosi' sempre piu' spesso.
Modelli sempre nuovi dopo 2 mesi non testati e il collaudo lo fanno gli utenti a suon di soldoni e incazzature.
Pensate solo a tutti i player necessari per leggere i vari formati audio e video, alcuni software migliori hanno i plugin modulari altri no, ti dicono installa foobar, metti questo buttaci pure quest'altro, quando in realta' all'utente serve solo di sentire il brano, insomma serve di fare una semplice cosa che 80 anni fa si faceva con un giradishi e che oggi il fatto che riesca potrebbe anche diventare probabile.
In ambienti CED enterprise, se una macchina e' critica cioe' adibita a billing o web server allora diventa ridondata nei suoi alimentatori, nei suoi cavi di alimentazione nelle sue schede di rete, nei suoi dischi e mi puo' star bene; ma visto come vanno le cose diventa ridondata pure la macchina con un cluster oppure con un disaster recovery che in teoria dovrebbe intervenire solo in caso di terremoto o cataclisma in una citta' e che in realta' puo' essere previsto per uno switch temporaneo della macchina se il cluster va giu'; spesso poi su queste macchine gira una sola applicazione es. Apache oppure 2, se hai bisogno di un'altra applicazione allora serve un'altra macchina per fare un altro mestiere, una macchina per un mestiere proprio per evitare sovraccarichi o conflitti, come dire che un dipendente fa solo le fotocopie e scrive, uno sa solo leggere o ricevere persone, un altro lo si fa solo scrivere, poi magari quando parla manda tutti a fare nel cu..lo ma siccome e' dipendente ve lo tenete cosi'.
E' come dire che per usare un'auto per andare al lavoro sarebbe meglio averne 3 compresi i vari filtri di olio e benzina di ricambio, guarnizione testata 8 frecce di ricambio ecc. come dire che per accendere una lampadina sarebbe meglio avere 2 interruttori e tre lampadine. Lo dico per gli addetti ai lavori, sara' forse per questo che ancora oggi spravvivono i mainframe, perche' un disservizio su un punto della rete elettrica manda giu' tutta l'alimentazione di un paese, perche' un albero viene giu'???
Non so se mi sono spiegato....... ma questa tecnologia che si definisce avanzata a me sembra quanto mai fragile e soggetta a casualita', casualita' per il cattivo ma anche per il buon funzionamento, ancora oggi se attacchi un device Usb (standard da 10 anni) potresti avere la sorpresa di non vederlo, o vederlo connesso ma non aperativo, per non parlare dei problemi che si possono incontrare coi dischi-controller Sata, o con il semplice switch di un utente su un sistema windows xp, magari il sistema operativo rimane appeso durante il login o magari lanciate office gia' installato sulla macchina e su quell'utente su cui vi siete connessi scoprite che non parte, vi richiede ancora il setup.
Ve l'immaginate se il vostro cuore avesse un sistema operativo di un cellulare n96, ci mettereste la mano sul fuoco di campare i prossimi 40 anni senza riavviare o resuscitare? o forse rischiereste di morire per ischemia celebrale ogni giorno, o a ore alterne, certo due cuori in cluster funzionerebbero certo meglio di uno.

Maui

bello

bellissimo articolo, stavo viaggiando con la fantasia mentre raccontavi queste cose e stavo immaginando il mondo come lo descrivevi tu, sarebbe forte

Re: Multics Minix - Gli orizzonti di una fragile tecnologia

dubito venga letto visto che è in reply a un commento di 3 mesi fa.. comunque sia:
in una prima lettura mi son trovato 100% d'accordo con quanto dici.. sarebbe bello avere l'affidibilità di un'auto o di un interruttore anche in un computer (o meglio l'os). Ripensandoci un po', condivido comunque quanto dici, però bisogna anche dire che i computer subiscono un sacco di modifiche al sistema lungo tutta la durata del loro utilizzo (installazione/rimozione di software, nuovo hw-> nuovi driver, aggiornamento dei driver,...) e che non vengono venduti pronti per quello che l'utente vuole fare. O se anche fosse, la natura stesso dell'os non è fatto per essere pronto a tutto, ma per essere in grado di chiamare le funzionalità in modo da soddisfare le richieste ricevute. Queste funzionalità oggi sono tante, alcune chiamate in sequenza, altre sospese da altre, altre interrotte bruscamente,...
Questo è molto differente da una centralina di un'auto o da tutto il resto delle parti che la compongono e che possono fare una sola operazione o non farla a causa di una rottura (hardware). Non a caso se vuoi stare tranquillo dici di usare una macchina in cluster con su esclusivamente apache, o sbaglio. Che per un utente è come usare un pc il cui l'os gli si pone davanti unicamente come client mail: dubito che qui ci possano essere tanti intoppi di natura software.

Ripeto che anche a me piacerebbe che la realta fosse come la descrivi tu, però c'è comunque una differenza enorme nella complessita di queste famiglie. Che poi è stato uno sbaglio renderli così complessi, ne sono convinto.

saluti :)

Programmi inclusi

Spesso mi sono sentito dire da amici che Windows appena installato non permette di far niente.
Qualcuno dei fan dei Mac si è mai chiesto il motivo?
Provate a digitare su google "Microsoft antitrust concorrenza sleale" e vedrete dozzine di articoli che parlano di cause sostenute dall'Antitrust contro Microsoft per l'inclusione nel suo sistema operativo di software che non permettevano alle software house una vita tranquilla.
Windows Media Player, Internet Explorer e Windows Movie Maker sono solo alcuni di questi.
Credete che se avesse incluso in Windows programmi simili ad iPhoto, iMovie e GarageBand, i legali Microsoft sarebbero stati senza lavoro?

Re: Programmi inclusi

Apple non contrasta le normative antitrust perché si produce scatola e contenuto da sé e lo vende a chi lo vuole ed é disposto a pagarlo cosí com'é. Con i suoi pregi e difetti il Mac é un'esperienza utente assolutamente soddisfacente. In piú permette di installarci sopra moltissimi programmi open source senza che questi creino incompatibilitá varie come spesso avviene su windows.

Semplicità

Anzi tutto complimenti per le profonde riflessioni, devo tuttavia contraddire l'autore sulla prima frase dei "contro" della mela.
Non ho ancora sentito parlare di una macchina più potente di un altra a parità di hardware, ma magari sbaglio, non si smette mai di imparare.
Comunque l'argomento di cui volevo parlare è quel famoso computer ideale fatto solo per essere usato: io credo che la soluzione più vicina a quello che cercate sia alla fine dei conti proprio un machintosh.
Io ne possiedo uno da circa un anno, e vi posso assicurare che è veramente come usare il forno, anzi, ad essere sincero io non so da dove partire per usare un forno, mentre usare il mio mac è stata una esperienza immediata e intuitiva.
Qui si parla veramente di cose alla portata di mia nonna, un esempio: sopra è stato citato iPhoto perché "si vedono bene le immagini". Con il dovuto rispetto, questa è quasi una bestemmia. Anzitutto perché la qualità di una foto non è data dal programma utilizzato per guardarla, ma poi perché iPhoto è molto di più di un modo per guardarle! E' proprio uno di quei programmi che cercate voi, di quelli che avete sognato nei commenti e nel post!
Per spiegarmi meglio: Prendiamo la nonna da cui ero partito e un mac nuovo, le facciamo premere il pulsante di accensione (abbiate almeno la cortesia di non farle impostare data, ora e linguaggio), le fate scegliere il nome dell'utente e le fate fare un sorriso alla iSight che le farà la foto per l'user, ora siete di fronte alla scrivania, le fate cliccare sul programma con l'immagine della macchina fotografica, le inserite la fotocamera digitale di turno nella usb (magari non centra il buco, poverina gli occhiali a una certa età nn sono più sufficienti) ed infine le fate cliccare su un "importa" grosso come una casa e che compare automaticamente. Da qui in poi fa TUTTO iPhoto: organizza in eventi in base alla data, ma basta trascinare e rilasciare (come quasi tutto su mac) per modificarli. Ok scommettiamo che la nonna lo sa rifare da sola?
Motivando una critica che ho fatto qualche riga sopra, scommetto che la nonna in questione dopo un po' comincerebbe a ritoccare le foto tanto è semplice e intuitivo su iPhoto (che non serve solo a guardare foto): basta seguire le immagini! matitina, bacchettina, occhietto rosso, pennellino...
Sempre sul fotoritocco è stato detto che su windows ci si diverte a ritoccare le foto... come? Photoshop? Mi spiace ma così ci allontaniamo dal computer per tutti, photoshop richiede un corso per saperlo usare bene!!! E comunque c'è la versione per mac che a mio parere è decisamente più elegante e intuitiva.
Per chiudere due ultime cose. Anzitutto per l'amor di Dio non pensiate che Mac sia meno professionale di Windows, al massimo è nettamente il contrario. In fine se vi state chiedendo "ma se mac è così semplice, professionale e potente (perché mi spiace ma la apple fornisce solo le ultime tecnologie, e che i mac siano meno potenti e proprio 'na cazzzzzz) perchè non lo usano tutti?", la risposta è semplice: la apple vende os e macchina esclusivamente insieme, mentre microsoft distribuisce solo l'os e la macchina è di terze parti. Questo vuol dire che si ha molta più scelta acquistando un computer qualsiasi piuttosto che cercando nel ristretto e non economico listino( http://www.apple.com/it/getamac/whichmac/ ) di casa apple (che comunque copre quasi tutte le necessità), da ricordare però che un pc con lo stesso potenziale di un imac potete star certi che costa uguale.
P.S. Io tengo ubuntu in boot camp e mi trovo benissimo ;)

Questione di livello utente

Uso nell'ordine di preferenza: Win7 (attenzione...Win7 e solo S-E-T-T-E), Win server da 2003 in poi, Linux ubuntu/fedora e Mac.
Che tipo di utente sono? Osservate bene e rispondetevi da soli se volete. Ok...vi aiuto...sono un professionista!
Sviluppo sia con Java che con .NET da almeno 10 anni (.NET lo seguo già dalla prima alpha release). Uso i sistemi server e, sebbene non sia un esperto in sicurezza, so smanettare parecchio anche perché ho forti basi informatiche.
A casa nella veste di utente "base"? Uso Win7 ed un rispettabilissmo Mac non mi manca affatto.
Considero la politica Apple troppo soffocante sebbene abbia delle ragioni tecniche e commerciali condivisibili. D'altra parte ritengo che ci siano aziende altrettanto serie che sfruttano la potenza di windows in maniera pressoche impeccabile come DELL, che peraltro utilizza, come sicuramente avrete notato, configurazioni Hardware di prima scelta e intelligentemente limitate.
Rispetto degli standard? Sebbene qui MS cada un po pesantemente per quanto riguarda il discorso "WebBrowser" devo dire che Windows rimane al top. L'elevato livello di sicurezza di Windows é comprovato esattamente come la sua particolare capacità di attirare gli hacker di tutto il mondo, dato che questi ultimi solitamente preferiscono attaccare laddove c'é più ciccia (vi ricordo che windows rimane l'os più diffuso in assoluto e il meno vulnerabile in rapporto alla diffusione....e di questo dovranno fare i conti le aziende che scelgono di escludere totalmente Win dalla loro vita). Sicuramente Mac ha dalla sua parte la genetica blindatura di unix dalla quale eredità la sua "sicurezza". Messa tra doppi apici visto che per essere sicuro un sistema é sufficiente che chiuda tutte le porte compresa la 80 ;) (chiaramente sto portando all'estremo ma chi ha orecchie per intendere....).
Per quanto riguarda Linux qualcuno mi potrebbe dire che graficamente ha molte cose più di Windows (per esempio il bellissimo desktop 3D rotante (ex Beryl).....sembra di essere ai baracconi (guardatevi le DirectX e WPF e poi ditemi), oppure, i sempre aggiornatissimi drivers, oppure openoffice: neanche un'unghia di MS office 2007). A parte l'uso del terminale, che sicuramente ha una funzionalità didattica impeccabile, i vantaggi del software libero(visti i caro-prezzi di MS), devo dire che Linux non offre granché.....si....é gratis! bello! E' questo che ha fatto avvicinare così tante persone visto che la stabilità dei suoi server non é per nulla paragonabile agli ultimi sistemi server MS e ancor di più a quelli Mainframe Unix.
Ho un debole per i sistemi MS?....si! Perchè? Mi hanno sempre mediamente soddisfatto. MS ha dei difetti? SI e di gravi:
I prezzi!
Internet Exploder! (speriamo nella versione 9)
I commerciali di MS anticipano sempre un po troppo l'uscita dei sistemi operativi.

Quindi..... che l'utonto utilizzi/goda pure le/delle facilitazioni e della splendida grafica di Mac; Che lo smanettone medio utilizzi pure le particolarità sicuramente appetibili di Linux (che io uso solo a fine di test). Ma se vogliamo parlare di cose serie usate Windows (7) e sarete molto contenti.
Bellissimi cmq tutti e tre! Spero che questa provocazione sia stata utile.
Ciao e complimenti per il Blog ;)

SI E NO

Allora da dove cominciamo... Ti posso dar retta per molte cose da te dette ma su alcune, secondo me, non ci siamo... Nella mia carriera ho fatto sia il sysadmin che il programmatore c/c# e ti posso confermare che programmare su visual studio in c# è una manna dal cielo per quanto riguarda tempistiche di sviluppo per soluzione aziendali il che chiaramente significa che windows dal lato client la fa e la farà da padrona ancora per molto tempo (parlo di aziende). Per quanto riguarda il discorso server ecco magari qui non ci troviamo molto daccordo. Un buon server deve essere STABILE, SICURO, PERFORMANTE e non deve fermarsi MAI. Utilizzando un sistema di tipo MS spiegami tu come faccio a coprire tutti questi aspetti? E' impossibile!! Dal punto di vista client se prendo un virus o se devo effettuare qualche aggiornamento con annesso riavvio a pochissima importanza ma su un server di produzione?? Windows non è sicuro perchè voglio o non voglio la comunità hacker, come anche tu affermi, è incentrata principalmente dove c'è + ciccia. Tu forse non sai cosa significa beccare un virus (uno di quelli che l'antivirus non è in grado al momento di bloccare) su una lan composta da + di 100 postazioni. E poi i benchmarks... ti consiglio di dargli un'occhiata. Morale della favola se non fate grafica, montaggio video e affini il Mac potete tranquillamente evitarlo sostituendolo con una bella postazione MS Windows 7 professional. Su un server, Unix (linux/bsd/as400/etc...) nella quasi totalità dei casi (escluso se necessiti di un P.d.c e altri rarissimi casi).
Windows è il client, unix-like è il server.

Allestimento Hardware

Attualmente possiedo una workstation con dual xeon da 3.8 Ghz, dischi SCSI da 15000Rpm, 8GB RAM full buffer dedicata, schede video Quadro FX e Scheda madre dedicata workstation, lavoro su XP X64. Workstation preparata Per il solo editing Video. Vorrei passare a MAC...ma quando vedo dei prezzi folli per avere un'hardware inferiore mi chiedo se ne vale la pena. A breve spero di installare le versioni hack di MAC osx (i deneb o similari) per avere un sistema operativo MAC (non l'ho mai provato ma ammetto che di sicuro è decisamente migliore di windows...sopratutto per la grafica) su un normalissimo PC senza farmi svuotare le tasche per avere un "Computer" (sò che voi MAC's User vi offendete se chiamiamo computer i MAC) bianco. E per la cronaca appena testerò il tutto e vedrò l'effettiva funzionalità al 100% del sistema operativo su un PC, spenderò volentieri 160€ per avere il sistema operativo MAC su un PC...sarà un pò macchinoso patcharlo per farlo funzionare su un non MAC, ma ne varrà la pena. Mi dispiace solo che la politica MAC di obbligarti a prendere il loro hardware per avere il loro sistema operativo limiti la scelta a parecchie persone e le porti a spendere la metà e avere lo stesso hardware comprando "windows". Sò bene che un MAC è un'assegno circolare e anche dopo anni non diventa obsoleto, punto decisamente a favore, come a favore la questione della vulnerabilità di un MAC...

Il senso

Non commento riga per riga il tuo post: mi dilungherei tanto e finirei solo con il dire che sono d'accordo con ogni punto :)...
Io vorrei lanciare però uno spunto di riflessione partendo dalla tua (giustissima) domanda "quale sistema operativo si adatta meglio a quello che voglio fare col computer?". Io vado oltre e mi chiedo... cosa deve fare davvero un PC per l'utente medio?
Mi viene in mente questo: Sfogliare internet... scusa, non amo il termine "navigare": le pagine si sfogliano (to browse, "sfogliare" -> Browser), giusto? :).
Dicevo... sfogliare le pagine di internet. Leggere la posta. Comunicare (Istant Messaging, e tutti i suoi paradigmi). Fungere da "contenitore multimediale" per foto, filmati, musica e per vedere DVD. Occasionalmente, scrivere documenti e far di conto... ma molto occasionalmente, in ambito casalingo almeno. Giocare. Essere sicuri che da internet nessuno voglia rubarci informazioni personali o danneggare il nostro ambiente domestico virtuale.
Poi ci sono infinite altre applicazioni in ambito creativo, scientifico, letterario... ma si tratta di usi specialistici a cui un buon 60% degli utenti medi puo' non essere interessato. E, in ogni caso, un ambiente standard dovrebbe essere sempre espandibile ed accogliere tutto il necessario per questi usi specialistici.
Comunque, tornando al punto, le tre piattaforme indicate non consentono tutte queste cose insieme. Windows consente di fare tutto, tranne l'ultima cosa (stare sicuri). Mac e Linux sono sicuri, consentono di fare tutto tranne... offrire un'esperienza di gioco esaltante (almeno per ora, credo) o una certa facilità di espnasione delle risorse. Insomma, ogni privilegio ha i suoi costi.
Nessuno dei tre, però, ci esime dal possedere un requisito fondamentale: capire più o meno qualcosa di informatica per poter risolvere eventuali problemi.
Già, ma perchè dobbiamo per forza possedere questo requisito, pur non avendo un lavoro connesso all'informatica?
Forse che per usare un cellulare dobbiamo per forza capire come funziona la rete GSM / UMTS o il protocollo per inviare SMS?
Forse che per usare un forno a microonde siamo obbilgati a conoscere la fisica nucleare?
Per accendere una lampadina dobbiamo essere a parte della legge di Ohm, dell'effetto Joule?
Provo a ragionare, però: se un utente medio che non è tenuto a capire di informatica ha un problema, per risolverlo potrebbe essere costretto a pagare un supporto specialistico così come accade negli esempi sopracitati: centri assistenza per telefonini, per i forni a microonde, oppure l'elettricista se si rompe qualcosa nell'impianto elettrico di casa... tuttavia, in ambito informatico io penso a gruppi di supporto on-line e che, magari, sono disposti anche a intervenire fisicamente per risolvere problemi in caso un utente abiti vicino casa... in cambio di una buona cena magari :). Un'idea utopistica, certo, ma anche il software libero, GNU e Linux, la GPL e la Open Source Initiative erano utopia nei primi anni '80... e proprio nelle comunità opensource io vedo terreno fertile per iniziative del genere.
Comunque, senza divagare... Il giorno in cui il PC diventerà un elettrodomestico come gli altri... il giorno in cui l'utente lo accenderà e non si domanderà COME o PERCHE' funziona, allora potremo dire di aver trovato il "pacchetto" (hardware + software) che ci consente di fare tutto ciò che ho elencato sopra, senza neanche domandarsi il significato di "informatica"... avremo il P(ersonal)C(omputer).
Insomma, il giorno in cui il computer verrà solo USATO invece di essere SMANETTATO per forza... sarà lasciato il compito di risolvere i problemi (che non spariranno mai) a chi vuole capire, approfondire, e smanettare; e soprattutto, spero che sarà lasciata la LIBERTA' di capire, smanettare, approfondire gli strumenti informatici. A chi è un informatico, e non un semplice utente.
Spero di non essere considerato polemico, le mie sono le riflessioni di un informatico nato 31 anni fa e che ha iniziato a usare il PC 23 anni fa...

Rob

Ho trovato il mio sosia!

Incredibile, mi sembra di averle scritte io quelle parole!
Beh, quest'anno 2010 forse quel personal computer, promesso nel 1977 ma mai arrivato, arriverà. Si chiama iPad.

Ciao :-)

riguardo il tuo discorso

riguardo il tuo discorso niente da dire,pero' poi ci ritroveremmo con un altro problema,per rendere cosi sicuro il pc,come tu vorresti,dovrebbero farlo funzionare come un cellurare,con tutto gia installato,un unico blocco non modificabile,e propio come i cellurari una volta vecchio si dovrebbe buttare tutto intero,visto che per renderlo piu sicuro si eliminerebbe la possibilita' di modificarlo sia a livello softwere che hardwere,e sono appunto queste due opzioni possibili che hanno reso i pc cosi interessanti ai molti,avere una calcolatrice in mano non credo sia cosi esaltante,certo in molti casi sarebbe piu funzionale ma credo che il bello dei pc sia propio questo,il mistero per molti che lo credono un oggetto alieno e quindi incomprensibile....vorrei consigliarti un video.......http://www.youtube.com/watch?v=flidU01MDek

di male in peggio

partiamo da questo (bellissimo) periodo:
"Nessuno dei tre, però, ci esime dal possedere un requisito fondamentale: capire più o meno qualcosa di informatica per poter risolvere eventuali problemi.
Già, ma perchè dobbiamo per forza possedere questo requisito, pur non avendo un lavoro connesso all'informatica?"
no assolutamente, è come andare in barca senza capirne niente, se ne acettano i malii sulla propria pelle (vedi:affogare dopo tre minuti), ed in silenzio.
Un vecchio adagio diceva: mal voluto non è mai troppo

"Forse che per usare un cellulare dobbiamo per forza capire come funziona la rete GSM / UMTS o il protocollo per inviare SMS?"

no, ma infatti non è richiesto, o vuoi paragonare un cellulare ad un pc?

"Forse che per usare un forno a microonde siamo obbilgati a conoscere la fisica nucleare?"

anche qua possolo solo ridere della tua ignoranza, cosa c'entrano le mircoonde con la fisica nucleare?
te lo dico io : NIENTE!
lo studio delle microonde appartiene a ramo della fisica che si chiama elettromagnetismo, e se proprio vogliamo fare i pignoli da conoscerne anche le basi, alla fisica quantistica.
ma questo blog lo frequenta qualcuno che ha piu' di 13 anni?
credo di no

ma proseguiamo:
"Un'idea utopistica, certo, ma anche il software libero, GNU e Linux, la GPL e la Open Source Initiative erano utopia nei primi anni '80... e proprio nelle comunità opensource io vedo terreno fertile per iniziative del genere."

errare è umano ma perseverare è diabolico, la free software foundation nasce nel 1985, il progetto GNU addirittura nel 1984; ti sembra che non siano i primi anni 80? sai contare? risposta: NO
allora forse di anni ne hai 3

"Spero di non essere considerato polemico, le mie sono le riflessioni di un informatico nato 31 anni fa e che ha iniziato a usare il PC 23 anni fa..."
lol, fatto niente di diverso da campo minato?

Fantastico

Noto con ammirazione che la maleducazione è sempre di casa, per qualcuno.

L'utente a cui hai risposto ha detto cose sensate.
Prendo giusto qualche spunto per farti rendere conto di quanto tu sia stato banale e, soprattutto, poco attento.

Il 1984 non mi pare appartenere ai "primi" anni ottanta... si pone già a metà degli anni ottanta. A questo punto potresti controbattere che dipende dal punto di vista... Ebbene, appunto, dipende dal punto di vista. Evidentemente, per lui il 1984 non è più "primi anni ottanta".

Per quanto riguarda i cellulari (altro esempio)... vedo manager scaricare email sul cellulare, nonnine inviare sms, ragazzini giocare a snake... non mi pare che abbiano bisogno di chissà quale conoscenza per farlo. Impostare il cellulare per leggere le mail, ormai, è stato reso talmente semplice che persino mia mamma (che non ha così tanta conoscenza in campo di telefonia mobile) ha impostato il suo account.

Per quanto riguarda il microonde... ok, ha parlato di fisica nucleare anziché di fisica atomica... ma in ogni caso non penso che tu, quando accendi il microonde, ti metti a pensare per forza ai dipoli ed alla quantizzazione del campo elettrico, ai tensori covarianti ed all'equazione di Dirac... E se anche tu lo fai, di certo non lo fa il 99% ed anche più della popolazione mondiale in possesso di un microonde.

L'utente sopra vuole proprio arrivare a paragonare un cellulare ad un pc... ad una lavastoviglie, ad un frigorifero.
Quello che ipotizza è un dispositivo semplice, in grado di fare ciò che un utente medio richiede, senza particolari difficoltà. Un computer, cioé, altamente User-Friendly, utilizzabile tanto dall'iniziato del mondo degli hacker quanto dalla povera nonnina.

Ah... per continuare a scorrere a ritroso la tua mail... Il discorso della barca è alquanto divertente... vuoi dirmi che ogni volta che ti imbarchi su un traghetto, o prendi un aereo, conosci a menadito tutti i principi di navigazione? Immagino quindi che chiunque debba conoscerli, per sopravvivere ad una traversata dello stretto di messina o durante un volo Milano-Parigi... Mi chiedo davvero come sia sopravvissuta mia nonna quando è andata in vacanza in Thailandia, allora... e lì di tempo da passare sull'aereo ce n'era... e quanto ce n'era!

Con la tua risposta, Caro utente, hai dimostrato non tanto la tua ignoranza (non metto in dubbio che tu abbia un qualche tipo di cultura, potenzialmente anche elevata), quanto piuttosto la tua superbia e la tua mancanza di rispetto nei confronti di utenti che esprimono la propria opinione, nonché la tua maleducazione.

Luca

!?

per l'uso comune di base di un PC o Mac che sia, come per un "Esempio" nokia 5110 NON ci vuole un tecnico informatico... (il pulsante di accensione ha lo stesso simbolo di quello del telecomando della TV...
non ti serve nemmeno tanto imparare le varie icone dato che usi 5 programmi ...

se invece col cellulare vuoi sfogliare internet, ricevere e mail... insomma se fai un'uso un po' + complesso del cell. per l'utente medio diventa difficile come usare un pc a livello "avanzato"...

io lavoro col Mac e a casa mi diletto con 3 PC... per uso semplice (internet, musica, mail, VEDERE dvd, scrivere 2 righe su un A4 e usare la calcolatrice) consiglio il MAC buona macchina anche quella da 600 euro, relativamente affidabile, non necessita di NESSUNA CONFIGURAZIONE DI NESSUN TIPO (stampanti, modem, lettori dvd o dispositivi USB, macchine fotografiche) Nessun problema di sicurezza.
Il PC è mooolto + versatile ma per un uso + avanzato 1500 euro di PC = 1500 di mac ... i programmi pirata li trovi ovunque...

Naturalmente se un IDIOTA usa un PC fa danni; se un IDIOTA usa un MAC fa danni uguale...

ciao a tutti

Filosofie

Quello di cui spesso non ci rendiamo conto è che in realtà Apple ha sempre marciato sull'idea di usare il computer come strumento per accedere alle informazioni e non altro. La mia visione è la seguente (seguendo un po' la filosofia del post originario) e ve la propongo facendo finta di intervistare tre ipotetici protagonisti dei tre sistemi operativi. La domanda è: cos'è per te il computer?

- Linux: il computer è uno strumento per ottenere dei risultati. Per ottenere i migliori risultati devo poter accedere e modificare ogni parametro del sistema, hardware e/o software. Ad esempio, sfogliando le foto delle vacanze voglio sapere in che cartella si trovano, in che formato sono salvate, quanto spazio occupano, ma voglio anche poter implementare una nuova funzione del programma che mi torna utile.
- Windows: il computer è una fonte di intrattenimento perciò l'obiettivo è vendere il più possibile, collezionando le migliori strategie imprenditoriali per raggiungere questo scopo. Ad esempio, sfogliando le foto delle vacanze, voglio guardare le mie fotografie e potermici divertire, ad esempio ritoccandole (indipendentemente dalla necessità di conoscere il formato, lo spazio occupato su disco fisso).
- MacOsX: il computer è uno strumento per accedere alle informazioni in maniera veloce ed efficacie. Io fornisco l'hardware e il software, all'utente resta il compito di usare questi strumenti per ottenere i suoi risultati. Ad esempio, sfogliando le foto delle vacanze, voglio poter apprezzare i colori delle mie fotografie e non mi interessa come questo mi è permesso, voglio solo poterlo fare. Infatti in iPhoto tutto quello che vedo è... foto. Ma le vedo bene.

Ci tengo a precisare che in tutto questo non c'è alcuna vena critica nei confronti di nessuno. Io sono un utente Linux perché faccio ricerca scientifica e sviluppo personalmente gli strumenti che mi servono per raggiungere i miei obiettivi ma utilizzo ugualmente sistemi Windows, perché mi permettono di divertirmi, e sistemi Mac perché... sono belli ;)
Logicamente ogni peculiarità ha i suoi svantaggi. Linux non diverte, Apple non è modificabile, Windows non è potente.

In conclusione, tutto questo nasceva in commento a:
"Insomma, il giorno in cui il computer verrà solo USATO..."
In realtà Apple ha da sempre lavorato su questa strada, il problema è che costa! Poi arriva Windows che ti fa vedere un sacco di cose fiche, ma incasinatissime perché a basso costo, che non puoi fare con Apple, e allora sbavi e ti compri Windows. D'altro canto l'utente Linux è proprio quello che si vuole chiedere COME e PERCHÉ funziona, perché scoprirlo è il suo mestiere ;)

Corollario:
- L'utente ubuntu sparirà presto. Al lettore lasciamo la dimostrazione.

FELA

Buzz89

Condivido pienamente quanto scritto nel post "Filosofie", anche se avrei qualcosa da ridire sull'affermazione Windows non è potente.
Certo, se paragonato a linux non c'è nessun dubbio, ma secondo il mio concetto di potenza (poter fare tutto quello che voglio semplicemente scaricando un applicazione da internet o un buon compilatore di un qualsiasi linguaggio) Windows è ottimo da questo punto di vista.
Sull'editor del registro posso agire su tutti i parametri che lo fanno funzionare, e nel caso non voglia "smanettare" per non infliggere danni al mio PC, potrei scaricare uno di quei tanti programmini che circolano in internet che per quanto ne so non esistono, sono alquanto limitati (o esageratamente complessi) sugli altri sistemi operativi. Non ti pice l'interfaccia? Te ne scarichi una migliore (entro i limiti del possibile). Non ti piace la funzione di copia di Windows? Ti scarichi un copy manager. Non ti piace il Task Manager? Te ne scarichi un altro.
Una delle migliori caratteristiche di Windows è che se non ti va qualche particolare lo puoi sostituire o migliorare.
Secondo il mio parere Windows è una via di mezzo tra Linux e Mac, per quanto riguarda semplicità di utilizzo, possibilità di configurazione e potenza in generale.
Conosco parecchie persone che pensano che un Mac sia migliore solo per sentito dire, ma non lo comprano soprattutto perchè ha dei costi proibitivi (quanto costa un portatile con processore a 2,26 GHz, 2 GB di RAM e HD da 320GB con preinstallato Windows? Si posono trovare a partire da meno di 400 euro, mentre il Mac più conveniente con le stesse caratteristiche ne costa 849).

Per dimostrarvi che non sono (esageratamente) di parte vi posto questo link :)
http://www.youtube.com/watch?v=uTVicv60NXM&feature=related
Anche solo un confronto a prima vista tra i due attori da un'idea dell'opinione che aveva l'autore del video riguardo alle differenze XD

Windows 7 forever :)

No... no... e ancora no...

Mi spiace ma non condivido affatto quanto affermi!!!
- Parti dal presupposto che il S/O nasce per fare da tramite fra le applicazioni che utilizzi e l'hardware... non per essere personalizzato.
- Ti assicuro che di software ne trovi quanto ne vuoi, free e non, anche per gli altri 2 S/O. La differenza nei numeri la fa la fuffa... software scadente e/o inutile.
- É vero, un MAC è anche un prodotto di design e il design si paga. Ma il design ti ripaga anche, quando decidi di rivenderlo, non dimenticarlo. Detto questo, il prezzo base per un MAC è di 552 euro (MAC Mini).
- É MAC OS che si pone fra Linux e Windows... con tutto il rispetto, mi sembra più che ovvio.

La potenza di Windows (della Microsoft) sta nell'averti fatto credere che non puoi fare quello che fai con gli altri S/O.
Beh, non solo lo puoi fare, ma lo puoi fare meglio e più velocemente. E con OSX non è neppure così complicato.
Certo, non è Windows! É solo meglio...!!! Te lo dice uno che la pensava come te...

Ciao!

Utente medio

Anziche chiarire-chiachiere.....
ci sono tanti hacker che sanno come funziona il pc,sistema operativo insomma chiamatelo come volete non possono creare un sistema operativo che comprende le migliori prestazioni di uni e altri e diminuire i problemmi fornendolo di info in bilingue linguagio (banale)quello che capiscono tutti e linguagio(informatico)quello dei pc cosi chi lo vuole usare lo usa chi lo vuole smanettare impara come farlo.....?
lasciando spazio a chi vuole modificarlo.....
P.S.Complimenti per la vostra intelligenza su le leggi fisiche ecc.....
se volete rispondere alla mia domanda lhendrit@yahoo.it
Io vorrei imparare il pc ma ce un linguagio....gia sono albanese e ho dificolta con l'italiano...
DISTINTI SALUTI

Esatto!!

E molto probabilmente nel settore informatico ci lavorerebbero persone che capiscono e vogliono capire invece di PseudoTecnici sostenitori del format c: che quando affermano che "non c'è altro da fare che formattare" non sanno il "perchè" della loro affermazione.
p.s. E poi magari ti chiedono pure 50€ per aver piallato ogni tua personalizzazionem, lavoro e/o dato personale.
Ciao

visto e letto

se tutti la pensassero come te avrei risolto i miei problemi col PC,tante ore "buttate!!!!"

io

in conclusione?
io sn entrata in qst sito non conoscendo minimamente le funzionalità di linux e se m conviene o no comprare 1 pc cn questo processore e non è ke mi avete chiarito le idee anzi....
io nn faccio qst grande uso del pc guardo la posta scarico canzoni le ascolto metto foto e video lo porto all università e uso messanger
x l utilizzo che ne faccio io mi conviene oppure devo spendere il triplo x comprare winsows vista???

posso affermare solo una

posso affermare solo una cosa il pc è uno vera sckifezza paragonato al mak....anzi non si può fare un paragone......mak è il migliore